Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Rap is Dead è il nuovissimo album di Anto Paga, realizzato sotto la supervisione e l'esperienza di Great Tree Records. Rilasciato al pubblico il 10 aprile 2015, sta rapidamente scalando le classifiche di iTunes e Play Store nel genere Hip Hop.

Il lavoro su questo album è iniziato nel 2014 ed il frutto di collaborazioni con nomi importanti come Dj Taglierino (Studio S23) e Dj Bre che hanno curato molti aspetti del sound e della musica, e ancora la voce di Federica La Rocca ed Erica Dellarole che hanno cantano, rispettivamente, in Proteggimi e Ciò che resta per creare degli splendidi duetti in contrasto di voce.

Delle sei tracce di questo Ep, la quinta canzone Rap is Dead dà il nome all'album e racconta il distacco dell'artista dal genere definito"underground" senza tradire la propria vocazione Rap. Secondo Round serve come introduzione all'album ed è un brano provocatorio, per catturare l'attenzione e preparare all'ascolto.

La seconda traccia, Proteggimi, con il featuring di Federica La Rocca, è tra le canzoni più ascoltate ed è l'emblema del nuovo stile che contraddistingue il Rap di Anto Paga. La canzone è dedicata a un caro amico dell'artista, scomparso prematuramente e racconta le tante emozioni legate alla morte di una persona importante: il profondo vuoto che rimane, il forte desiderio di raggiungerla ma anche la speranza di essere guardati e protetti dall'alto.

La terza traccia, Lascio il passato, è incentrata sulle prime difficoltà della vita artistica di Anto Paga, fino al momento in cui è stato scoperto da Great Tree Records. Diventare un artista non avviene in una notte ma solo dopo un lungo percorso di sconfitte e difficoltà che bisogna superare e vincere. Un monito ma anche una esortazione ai tanti aspiranti artisti.

In un album così variegato non poteva mancare una canzone dedicata all'amore. Ecco quindi l'energia della voce di Erica Dellarole che accompagna quella di Anto Paga nella quarta traccia, Ciò che resta, nel descrivere i mix di sentimenti legati alla fine di una storia amorosa. I tantissimi riferimenti personali e diretti contraddistinguono questa traccia autobiografica.

L'Ep si conclude con una traccia speciale di denuncia contro la violenza sulle donne: Non aver paura. La posizione di Anto Paga - e di tutti quelli che hanno collaborato al disco - su questo tema è assolutamente intransigente: una donna è una creatura preziosa da amare e non da picchiare. Chiunque sia stata vittima di violenze deve denunciare "l'uomo non uomo" responsabile e tornare a sorridere.

Tutti i testi e le musiche dell'album sono stati scritti da Anto Paga in stretta collaborazione con Great Tree Records; tutti i diritti sono riservati.

L'album o le singole tracce possono essere acquistate su iTunes oppure dal Play Store.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati