Leggi la recensione

Descrizione

È arrivato il Bestiame, ed è arrivato Transumanza Express, il nuovo album d’esordio marcio, ironico, salmastro, cattivo, irriverente, deprimente, esaltante, folle e sicuramente estremo di una band chiamata BESTIAME.
Un disco torbido, allegro, pieno di chitarrine distorte, batterie in rame, condito di synth come se piovessero dal cielo, testi satirici e feroci, al limite del buongusto, al limite del buon senso e della buona volontà.
Un disco per cui le parole sono accessori inutili, un disco che è meglio ascoltare attentamente mentre gli altri non guardano, un disco i cui testi spiazzanti riescono a strappare sorrisi e depres- sioni acute in un gioco schizofrenico e allegorico di metastasi metaforiche.
Bestiame, lo dice la parola stessa. Bestiame, pronti per essere accompagnati dall’allevatore al Mattatoio.
Prodotto e registrato da Peppe Schillaci allo Zen Arcade di Cata- nia in un afoso agosto siciliano e missato successivamente col fresco novembrino. Interamente registrato in digitale in malafede e con poca volontà. Il mastering è stato effettuato all’Alpha Dept. di Bologna da Andrea Suriani.
L’artwork è a cura di Attilio Tomaselli. Stay Bestiame, Stay Transumanza Express! Il Bestiame è:
Anale - Batteria, Voce e Tastiere Enrico - Crudele Cantante Amaro King Korg - Tastiera, Batteria e Flatulenze Pleurito - Basso.

Credits

Prodotto e registrato da Peppe Schillaci allo Zen Arcade di Catania in un afoso agosto siciliano e missato successivamente col fresco novembrino. Interamente registrato in digitale in malafede e con poca volontà. Il mastering è stato effettuato all’Alpha Dept. di Bologna da Andrea Suriani.
L’artwork è a cura di Attilio Tomaselli. Stay Bestiame, Stay Transumanza Express!
Il Bestiame è:
Anale - Batteria, Voce e Tastiere
Enrico - Crudele Cantante Amaro
King Korg - Tastiera, Batteria e Flatulenze
Pleurito - Basso.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati