< PRECEDENTE <

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Negli ultimi due anni sono stato costantemente alle prese con le mie persistenti paralisi artistiche.
Cambi di rotta, canzoni scartate, strumenti scordati, serate infrante, sogni possibili, amici veri.
Ne sono uscito da una nuvola di fumo, come quelle dei fumetti, con un insieme di canzoni in mano.
In ogni sua piega, Nessuno Lo Deve Sapere è un disco che parla di resilienza.
E’ un’opera che ha avuto una genesi infinita, un lago che goccia dopo goccia si è scavato la sua forma. Ora ci si potrebbe navigare.
Dall’inizio alla fine ha il suono di uno di quei sogni che non si sa dove iniziano e dove finiscono, ma che al risveglio lasciano addosso qualcosa di nuovo insieme alla consapevolezza che ci si sia addentrati in una parte di sé che ancora non si conosce.
Quello che nessuno deve sapere, che va tenuto nascosto, è l’insieme di emozioni profonde che ci si sente costretti a marginalizzare. La vita che vorresti vivere ma non vivi. La persona che vorresti essere ma non sei. Il paese in cui vorresti abitare ma non abiti.
Tutte le riflessioni che potresti porti guardando fuori dalla finestra buia della copertina, mentre una luna rossa e irreale ti invita ad una realtà nuova, che forse si trova solo nella tua testa.
E’ più comodo che nessuno lo sappia. Ma io sto abitualmente sufficientemente comodo da potermi permettere un po’ di disagio, almeno nell’arte. Quindi preferisco che sia tutto lì, nero su bianco. Nessuno lo deve sapere: quindi sappiatelo tutti.
Mi hanno detto ultimamente che è un disco composto da canzoni scritte “a cuore aperto”. E’ la definizione migliore. Parla a cuore aperto delle piccole cose nascoste di una vita normale, che somigliano così tanto alle grandi domande universali dell’esistenza.

Credits

Hanno suonato:

Edoardo Frasso: voce, testi, chitarra, basso, tastiere, batteria, programmazione, drum machine
Matteo De Marinis: batteria, tastiere, programmazione, drum machine
Federico Nardelli: programmazione, drum machine, basso

Tecnici di studio:

Matteo De Marinis: tecnico di chitarre, voce, basso
Francesco Tosi: tecnico delle chitarre
Giacomo Carlone: tecnico della batteria

Produzione:

Matteo De Marinis
Federico Nardelli
Edoardo Frasso

Mixaggio:

Giacomo Carlone

Mastering:

Andrea “Bernie” De Bernardi

Grafiche:

Michele Canziani & Eugenio Nuzzo

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMO >
    Pannello

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani