TESTIMONIAL MUSICALE DI UNO SPIRITO ANIMALE

Nel 2012 nasce a Padova, nell’indifferenza dei media e dell’opinione pubblica, un cucciolo speciale.
Cresce viziato e coccolato, ma purtroppo vittima di continui episodi di bullismo da parte dei gatti del quartiere. Per darsi un tono ed esorcizzare la propria timidezza si autoassegna quindi il titolo di Capobranco, assecondato dai suoi tre genitori, tanto forti di un’intesa consolidata da anni di esperienze comuni quanto ormai debilitati da un lungo percorso attraverso le band più o meno rock della provincia. Babyruth, Crackhouse, the Vintage e Club11 sono parte del discretamente popolato curriculum del nostro power trio.
Nella primavera del 2013 arrivano le prime esibizioni pubbliche, accompagnate dalla pubblicazione del suo primo latrato, il singolo “Re di Carta”.

Oggi il sedicente Capobranco è diventato un bell’esemplare. Dietro all’aspetto ruvido e poco accomodante non riesce a nascondere la propria indole ironica e scanzonata. “Non giudicatemi dalle apparenze” è infatti l’appello che rivolge a chiunque lo incontri.
Ormai pronto all’emancipazione, nel 2014 è uscito per Jetglow Recordings il primo LP. Su una solida base funk rock il Capobranco canta di sé e di tutti quei temi che fanno parte della vita del buon cane moderno: amicizia, amore e l’importanza della bellezza interiore, senza tralasciare di dire la sua su alcuni personaggi dello showbiz ritenuti un po’ sopravvalutati.

VIA IL GUINZAGLIO!

Formazione:
Alex Boscaro [voce, chitarra]
Valerio Nalini [basso, voce]
Enrico Carugno [batteria, voce]