Descrizione

Dopo 2 anni di lavoro in saletta, L’EP dal titolo omonimo è la sintesi del percorso musicale dei Clara Can't Escape. Esso raccoglie il “loro mondo”, e il loro modo di fare musica. e possiamo dire che l’Ep racchiude in qualche modo l’evoluzione della band in questi anni: dagli inizi, quando ancora c’era l’aria di transizione dalle vecchie band, fino al percorso che è stato fatto nel tempo e che a tutt’oggi stanno percorrendo.

I cinque provengono da esperienze musicali eterogenee e quindi le singole influenze diventano un punto di forza all’atto compositivo, intrecciandosi in modo tale da lasciare a tutti lo spazio di esprimere la propria creatività. Il risultato è questo primo EP, sicuramente rock, ma che fluttua tra i generi musicali senza però essere vincolato a una categorizzazione specifica.

Ascoltando le tracce, parti strumentali e linee vocali si mescolano tra loro per poi slanciarsi a vicenda con controcanti, dissonanze e contrasti. Si scopre in seguito che il testo originario viene consapevolmente scomposto e portato alla sua essenza proprio per far sì che siano solamente suono, intenti e espressione a permette e suggerisce questi scambi tra voce e strumenti e dare vita al brano.

Credits

I Clara Can’t Escape sono:
Francesca Lucchi (Voce)
Stefano Graiff (Chitarra elettrica)
Michele Pilloni (Chitarra Elettrica)
Andrea Casna (basso)
Manuel Facchinelli (batteria)

Le grafiche sono state curate da Giulia Tarter e Andrea Oberosler

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati