Colpi Repentini - Ascolta e Testo Lyrics Arriva lo Zar

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

E’ stato un giorno un po’ particolare
senza attese ne pretese di trovare chissà che
Io quasi quasi sai cosa ti dico, vengo lì a citofonarti
senza chiedermi troppi perché.
Due chiacchiere giù al bar poi due risate
mi accarezzi e te ne vai, “devo scappare”
e dove andrai non so...
Io quasi quasi torno a casa tardi
non mi resta che dormire
forse sono già le tre.

Spengo le luci, è tardi, dormire io vorrei
Stringo il cuscino forte, ma lui tu non sei.

E domattina già lo so,
io non starò sognando ancora, non con gli occhi chiusi
allora esci da qui.
Perché no, io non dormirò se non ti allontani da me.

E scendo barcollando per le scale, con un sonno micidiale
mi avvicino verso il primo bar.
“Barista un Johnny Walker per piacere,
adesso servimi da bere e altre domande non mi far!”

Socchiudo un poco gli occhi, dormir io potrei
stringimi forte barman, ma lei tu non sei.

E domattina già lo so,
io non starò sognando ancora, non con gli occhi chiusi
allora esci da qui.
Perché no, io non dormirò se non ti allontani da me.

Poi Morfeo mi prende tra le braccia e mi fa addormentare.
Sento un rullo di tamburi e una parata militare,
e vedo angeli che suonan trombe e diavoli tromboni,
Caracalla con Nerone su cavalli senatori.
Poi d’un tratto da lontano un’ombra copre il sole
c’è Gogol che sta scappando e Dostoevskij nel terrore...
Arriva lo Zar, arriva lo Zar, arriva lo Zar, arriva lo Zar!

Ma dietro ci sei tu e non so perché
ma vorrei darti il bacio più dolce che c’è
ma vorrei darti il bacio più dolce che c’è
sì vorrei darti il bacio più dolce che c’è!

Album che contiene Arriva lo Zar

album Arriva lo Zar - Colpi RepentiniArriva lo Zar
2013 - Pop, Folk, Cantautore
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati