Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Questo è l'album di esordio di Daniel Wendo. L'artista si fa strada praticamente dal nulla, non ha studiato in conservatorio ne ha sognato fin da piccolo di fare il cantante, ha solo messo a nudo e crudo su carta e poi in musica la sua esperienza di vita, una vita che passa da momenti di introspezione all'avventura di viaggi tropicali, speranze spaccate e voglia di ricominciare, ripartire, muoversi come il suo stesso "cognome" dice: Wendo.

Wendo in lingua swahili (Africa) vuol dire movimento e ascoltando questo album la testa non può rinunciare a un movimento perlomeno di fantasia, un sogno che ti permetta di ballare almeno per qualche secondo il "samba di lei" (traccia 2 ) o che ti porti a "vendere tutto e partire" (traccia 4) a goderti un dialogo interiore tra "vino e sigarette" (traccia 5) e ammazzare il nemico urlando al mondo "what do you say about libertè?" (traccia 1)

"Chi è che mi disturba" è un album che ispira un augurio a chiunque si metta all'ascolto: "Buon Viaggio".....allora buon viaggio e soprattutto buon "movimento"

Credits

Music & Arrangements: Rossano Menna

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati