Davide Mangione - Ascolta e Testo Lyrics 25 dicembre

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Mamma ti scrivo,rincorro un tuo sospiro
che scava rughe di anni scorticati ad un vecchio cuore.
Un arcipelago di notti insonni hanno alleviato i chiodi
di queste mani tremanti lontane da te.
E dimmi come va,rotolano in stagioni i canali dei nostri dolori
che spero siano secchi ormai.
La vena quella più dura l’ho tagliata ed era ora
qui sono un integrato,spacciatore d’infertilità.
La mente sola guizza come delfini e si discosta
mentre le disgrazie si cercano il miglior accompagnatore.
Scandisco battiti con questa penna in questa croce che si annega
tra grida calpestate d’aiuto cui nessuno cullerà.
Teste ricamate di neve bevono le grida di queste sere
e tagliano lingue per nutrirsi di verità.
Questi corpi tutti uguali trascinano le piaghe di questi santi
per bilanciar un peso a cui credito non si fa.
Col rispetto di un discepolo seguo il passo del mio riflesso
e prego che la sorte non si accorga di noi.
La scelta è un lusso che mai si partorirà
le colpe sono grasse e ingozzano le anime
si scavano espressioni il cui vuoto altro non è
un carro che corre in fiamme.
Non c’è freno per questi battesimi di dolor
una devozione al caso e al Signore
Il mulattiere di questo plotone
lega ferite per cucirle di compassione.
Il desiderio di continuare a remare tra vertebre marce,
arginare affluenti sul piedistallo della pietà.
Cigoli di carni d’amati trasudano ricordi di tempi serrati,
quando gli occhi traviano questa morte piccola.
Questi semi ancora amari per la bulimia del domani,
di chi rigetta il culto del più crudele vincerà.
Disarmato dalla scongiura nella mietitura della paura
il quarto reich si depila e inizia a danzare.
Dimmi se il cielo anche li è caduto,
tra le impalcature di questa terra in lutto
dimmi se la luce è untuosa e bagna ogni minuto
che si profila all’ombra di un aiuto.
All’unisono col lapidare di questi giorni
rubo il mio cuore e ti disegno nei miei occhi
qui dove l’inverno ha debuttato coi suoi solchi,
per un finale in cui io non tornerò.

Album che contiene 25 dicembre

album La ruota panoramica - Davide MangioneLa ruota panoramica
2014 - Cantautore, Acustico
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati