Doll Kill, all’anagrafe Giulia Galitzia, rapper sarda classe 96.

Doll Kill, all’anagrafe Giulia Galitzia, rapper sarda classe 96.
Il suo stile al microfono, diretto e privo di fronzoli, accompagnato da un buon flow, le hanno permesso in un breve lasso di tempo di farsi conoscere ed apprezzare in un panorama rap femminile italiano.
Dalla pubblicazione, sul finire del 2012, della sua prima raccolta di pezzi, confezionata all’interno di “Punch Line Mixtape”, sono seguite diverse collaborazioni, soprattutto in terra sarda, e tra queste spicca l'ep “Double Kill” pubblicato nel 2014 e realizzato a quattro mani con Kill Mauri.
Negli ultimi anni ha condiviso palchi con artisti della scena nazionale e internazionale (Psycho Realm, Dilated Peoples, Dope Dod, Marracash, Colle Der Fomento, Il Turco, Barracruda, Mr Phil, Nex Cassel, Kill Mauri, Metal Carter..).
A gennaio del 2015 entra a far parte del roster TAK production, etichetta indipendente attiva dal 2010 e con base a Roma che il 29 gennaio pubblica il suo primo disco ufficiale “Struggle”, prodotto da EkerBlow, Tesmo, Stimena, Young Cruel, Kiquè e Big Dega, mixtato e masterizzato da Kiquè Velasquez.
Il lavoro è stato anticipato a settembre 2015 dallo street video della traccia “La Mia Parte Migliore”, seguito dai video di "SFTS" e "Green Kiss".
Doll Kill è attualmente al lavoro per il suo nuovo progetto che uscirà nel 2017.