Tracklist

Descrizione a cura della band

Intermittent Lights (luci a intermittenza) (2014) è il primo lavoro in studio del cantautore siracusano. Le luci a intermittenza sarebbero le emozioni umane che si accendono e si spengono così facilmente portando instabilità ma anche magia nella vita di tutti i giorni.

Molti i richiami alla luce. Dalla stessa traccia che apre e che da’ il nome al disco, Intermittent Lights, alla successiva The Speed Of Light, brano che descrive una storia d’amore nei tempi odierni, in cui tutto sembra correre a velocità eccessive e pochi sono i momenti in cui ci si può fermare a riflettere. Il tema della ricerca spirituale viene spesso accostato all’attesa dell’avvento degli extraterrestri, soprattutto nel brano The Only Way To You, mentre si respira un atmosfera prettamente irish in Vampire, Walking e soprattutto in Ballad, tracce composte durante il periodo romano del cantautore, tra il 2006 e il 2007.

Solo pochi anni più avanti, ossia nel 2010 durante la sua permanenza negli States, Eliamo da’ luce a Spaceship Crash e alla stessa The Speed Of Light, proprio quando cominciano le sue prime sperimentazioni elettroniche.
Il 2014 è un anno importante. Stefano pubblica il suo primo libro Filosofia del Nulla (Il viaggio più importante è quello dentro noi stessi) edito da Morrone Editore, libro molto controverso visti i suoi espliciti richiami ad un profondo nichilismo. Questi temi vengono tradotti in musica in Ocean Of Fire And Tears, canzone dalle sonorità orientali, in cui l’artista si descrive come un uomo abbandonato nel deserto mentre erra senza pace e senza meta, aspettando solo un segnale dall’alto.

Credits

Scritto e prodotto da Stefano Eliamo
Missato da Umberto Ferro presso il Futura Studio Recording, Siracusa.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati