EtruschiFromLakota - Ascolta e Testo Lyrics Non ci resta che ridere

Brano

00:00
 
00:00

Credits Non ci resta che ridere

testi e musiche: Etruschi from Lakota

Testo della canzone

NON CI RESTA CHE RIDERE

Una volta metti con Mario
di perdersi per la via
catapultati quasi per caso
in un tempo ormai passato
e adesso senza luce
pisci fuori dal balcone
incapace d'inventare
nemmeno lo sciacquone

Una volta serviva la licenza
per fare il boia o l'inventore
e adesso qui nemmeno serve
per fare il dottore
si combatte per il pane
ma si muore come il padre
alla scoperta degli americani
sulla pelle degli indiani

Tutti quanti a Palos
che lo fermiamo in tempo
la tratta degli schiavi
se fermiamo le tre navi

Una volta qui c'era una quercia
adesso è solo una piantina
e le finestre stanno chiuse
dalla sera alla mattina
e in chiesa la domenica
e si fissano le donne
e non mettiamo i cappelli
come gli artisti più ribelli

Tutti quanti a Palos
che lo fermiamo in tempo
la tratta degli schiavi
se fermiamo le tre navi
Tutti quanti a Palos
che lo fermiamo in tempo
la strage degli indiani
Toro seduto in cambio dei texani

Toro seduto in cambio dei texani
Toro seduto in cambio dei texani

Album che contiene Non ci resta che ridere

album Non ci resta che ridere - EtruschiFromLakotaNon ci resta che ridere
2015 - Cantautore, Rock, Country Phonarchia dischi
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati