Fiordaligi - Di solo pane testo lyric

02/03/2019 - 18:42 Scritto da Fiordaligi Fiordaligi 1

TESTO

Non crederò mai
A chi assaggia il fieno ed è felice,
A chi non beve mai
Però guarda il vino in controluce.
Non mi fiderò di un concorrente
con la faccia da cliente
che mi insegna a cucinare
ciò che vedrò in pubblicità.

Questo non è il bene, non è il
male, è solo un cuoco che si
incazza perché non gli piace un pesto.
C’è tanta passione , tanto cuore,
ma anche un vuoto che non
si riempie col piatto perfetto.

Arriveremo a invidiare
Chi avvolge la felicità
In un foglio alimentare.
Ci resterà solo il pane
Al prezzo della libertà
E non ce lo sapremo gustare.

Non succede mai
che chi deve tacere tace.
ma non si scorda mai
quando una portata non ci piace.

Perché ho visto il bene, ho visto il
male e ho visto il cuore che
rifugge da ogni compromesso,
mentre chi lo usa per capire
trova il buono e lo distingue
della moda del momento.

Se c’è un territorio da scoprire lo assaggiamo per capirne la profondità del tempo.
Ma l’eccellenza è da verificare, in un mondo che ha più pani che non stelle il firmamento.

Arriveremo a invidiare
Chi avvolge la felicità
In un foglio alimentare.

Arriveremo a implorare
Che non si condanni chi
fa il Banco Alimentare.
Davanti a gente che ha fame
si fanno anche i chilometri,
e i geni li puoi modificare.

Arriveremo a pensare
Che questo Paese sia
buono solo da mangiare.
Era anche bello e industriale.
Ne resterà solo una fetta
E non ce la sapremo gustare.

CREDITS

batteria: Josu Erviti (SP)

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Di solo pane di Fiordaligi:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Di solo pane si trova nell'album Orbite uscito nel 2018.

Copertina dell'album Orbite, di Fiordaligi

---
L'articolo Fiordaligi - Di solo pane testo lyric di Fiordaligi è apparso su Rockit.it il 2019-03-02 18:42:58

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia