Elia Sportelli, in arte Genge, è un rapper emergente della provincia di Bergamo. Nessuna particolare storia da film si nasconde dietro al nome che ha scelto per essere riconosciuto nel campo musicale; storia da film che riscontriamo, però, nella sua vita.
Nato a Bergamo il 4 marzo 1998, Elia si ritrova all'età di 5 anni con i genitori divorziati, fatto che segnerà molto il suo futuro. Un anno dopo, a causa della situazione familiare che si vede costretto a vivere, si trasferisce per qualche anno in Sicilia con la madre e le due sorelle, perdendo così di vista il padre. È proprio di questo che parla, il giovane rapper della bergamasca, quando gli si pone la classica domanda 'Cosa ti ha fatto entrare nel mondo della musica?' . Del divorzio dei suoi genitori e di un rapporto praticamente inesistente col padre. Rapporto cercato, da parte sua, ma purtroppo mai raggiunto. Elia, ciò nonostante, non si è mai arreso, perché la sua forza di volontà ha sempre battuto a tappeto le difficoltà della vita. Una vita che gli poneva domande di continuo e lui che, nella musica, trovava le risposte che cercava. Allora, in una monotona giornata di primavera, mentre frequentava la 2' media, ha preso carta e penna ed ha regalato il suo dolore ad un foglio di carta bianco.