Band con influenze che variano dal rock al grunge, e sperimentano nuovi sound nei loro inediti.

Gli Ion Cluster nascono nella primavera del 2010 dalle ceneri del gruppo alternative alkemia. Max (batteria) e Salvo (cantante) decidono di riunirsi e di creare qualcosa di innovativo e da un forte impatto sonoro. Seppur con gusti musicali diversi i due hanno trovato in ciò il loro punto di forza, fondendo le loro influenze trasformandole in musica. Max con un passato nel metal e amante delle jam jazz e blues e salvo patito del rock '80s '90s. I due richiamano alla musica il loro precedente bassista Marco, anche lui diversamente inspirato musicalmente; rock elettronico e indi rock in primis. Il trio si mette alla ricerca di due chitarristi e dopo vari tentativi con varie formazioni, trovano Carlo che si piazza come chitarra solista; studente meticoloso al CESM (Centro Etneo Studi Musicali) appassionato per la musica gothic entra subito in sintonia con il gruppo. Cambiano diversi chitarristi, ma l'ultimo acquisto rimane e si amalgama al resto dei ragazzi, Michele; esperto nei soli e nei riff heavy metal, apporta la giusta pesantezza e incisività nell'ensemble del gruppo. Dalle infarinature di ognuno dei ragazzi esce una furia sonora che si snoda tra Rock, Hard Rock e Grunge; energici assoli, riff trascinanti saturi di overdriver e crunch, picchiando sulle pelli della batteria esasperando tecnica e velocità o accarezzarle per armonizzare le ballad. Tutto questo sono gli Ion Cluster questo grappolo di ioni, ragazzi diversi tra di loro che rimangono uniti per la passione di suonare.