Descrizione

“Finalmente una band di pop punk convincente e senza retorica, anzi totalmente in controtendenza rispetto alla solita retorica del punk italiano. La band lavora duro sugli strumenti e sembra volersi far beffe dei luoghi comuni di un certo mondo alternativo italiano, sempre propenso a una ribellione edonista senza rischi e senza sbattimento. Il suono è compatto in maniera terrificante e c’era da aspettarselo vista la caratura e l’esperienza dei musicisti, ma la più bella sorpresa è la voce di Vania Comignani, che porge sempre il testo nella maniera giusta e con una varietà di interpretazione che il genere sulla carta sembrerebbe non concedere. Il resto del trio è costituito da Gino Russo, uno dei migliori batteristi rock italiani nonché colonna portante dei Fiftyniners e con il Santo niente de “ll Fiore dell’Agave” e dal chitarrista e cantante Damiano Bosica dei validissimi Rockin’ Riot. Ogni traccia è un potenziale singolo e dal vivo non possono che essere una bomba capace di spazzare qualsiasi palco. Provate.”

Umberto Palazzo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati