Musica Romantic-Electronic

Ciao. Sono Jerry Mangoni, sono un musicista, un compositore.
Sono nato a Salsomaggiore nel 1959; sono totalmente autodidatta.
Nel corso di oltre trent’anni di musica, ho frequentato molti generi musicali e molti gruppi Rock, prima di dare forma concreta al mio odierno stile compositivo.
La mia storia musicale ha inizio agli albori del 1980, con la New Wave, poi il Rock, dunque il Beat, poi il Progressive con influenze New Age,
fino ad oggi, dove dal mio “alambicco spirituale”, distillo un genere musicale, che definisco "Romantic-Electronic".

Le influenze nel mio modo di fare musica sono molteplici:
i grandi Autori Classici, i grandi gruppi Rock, il Progressive sinfonico.
E poi i grandi pittori, come S. Dalì, A. Wahrol, e soprattutto V. Van Gogh.
Negli ultimi anni l'incontro con la musica degli autori contemporanei, L. Berio, John Cage, B. Maderna e i gruppi Kraut Rock come i Cluster, i Can, i Kraftwerk,
è stato fondamentale nella mia formazione musicale come autore.

Nel 2002 ho pubblicato il mio primo album, intitolato semplicemente
"Jerry Mangoni".
La realizzazione di questo disco, è stata per me, un punto di arrivo, dopo anni di musica, e di immediata ripartenza, verso lidi più complessi e personalizzati.
L'album è stato favorevolmente recensito in Italia sulla rivista di strumenti musicali "Cubase Magazine", dove riceve il massimo del punteggio tra le “Nuove Proposte”,
e all'estero, sulla rivista olandese "iO Pages", che tratta di musica Rock e Progressive.
La musica dell’album “Jerry Mangoni” viene definita dai critici "Progressive New Age" per le atmosfere rarefatte e le melodie oblique che lo attraversano.

Negli anni successivi, ho lavorato molto per il teatro.
Ho scritto le musiche e gli arrangiamenti per diverse opere teatrali:
"G. Barbiani contro il Regno della Fame" sulla storia di uno dei primi sindacalisti italiani, su libretto di Giovanni Borsella, con interpretazione, regia e sceneggiatura di Jim Graziano Maglia.
"Tolle Lege" sulla vita e le opere di Sant'Agostino, con testi, regia ed interpretazione dell’attore Jim Graziano Maglia
"Il Piccolo Principe" dal libro di Saint-Exupèry sempre con Jim Maglia.
Nel 2010, portiamo in scena l'opera
"Vitale, un Uomo." sul ricordo di Vitale martire, patrono di Salsomaggiore, con le mie musiche e la regia e la sceneggiatura di Paolo Visconti.

Nel 2011, è la volta di “Note di Libertà.
La Libertà nei testi delle Canzoni” con mie musiche originali e grandi brani della canzone internazionale, regia di Paolo Visconti.

Nel maggio 2013 esce il mio secondo album, "Cerchi Concentrici".
E’ un punto di svolta, nella mia carriera.
Nello scrivere ed arrangiare questo disco, metto a frutto gli studi sulla “Musica Intuitiva” fatti con il musicista Marcus Stockhausen.
Dal maestro tedesco, un vero “Uomo di Musica”, un personaggio straordinario, apprendo nozioni fondamentali circa la libertà compositiva, e il progressivo distacco dalla forma canzone, che caratterizzava la mia forma compositiva fino ad allora.
Come il mio primo disco, anche “Cerchi Concentrici” è un disco intriso di architetture elettroniche, ammorbidito e reso "Romantico" dalla presenza di strumenti classici come Flauto, Oboe, Contrabbasso e Sax Soprano.

Ecco, la contaminazione tra l'elettronica e gli strumenti classici è da anni, la vera essenza della mia musica, il mio vero marchio di fabbrica, "Romantic-Electronic".