Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

“I nonni sono morti”, primo lavoro della band milanese L’Etiope.
L’EP, autoprodotto, è stato registrato presso La Sauna Recording Studio (già conosciuta per i lavori di Dente, Il Triangolo, Hot Gossip, Il teatro degli orrori, ecc.) mentre il mastering è stato curato da Giovanni Versari (Verdena, Afterhours, Franco Battiato, Lucio Dalla, Vinicio Capossela e vincitore del Grammy Award per il lavoro svolto su “Drones” dei Muse).
Il genere, difficilmente etichettabile a causa delle molteplici influenze, viene con ironia definito dal gruppo come retro-indie-cantautorale, coerentemente con l’attenzione ai testi, il riferimento al contesto indipendente e dei richiami a sonorità e stili retrò.
“I nonni sono morti” vuole essere un modo deciso di indicare il passaggio all’età adulta, con tutti i cambiamenti di prospettive e comportamenti che questo implica. Su questo argomento ruotano, in modo diverso, tre dei quattro brani proposti nell'EP. Il superamento dei trent’anni porta con sé compromessi e difficoltà che non possono più essere rimandati.

Credits

- Andrea Cocco, voce e chitarra;
- Alex Roggero, basso;
- Gianluca Tosi, batteria;
- Guido Tosi, sintetizzatori, chitarra e seconde voci;
- Andrea Caielli (La Sauna recording studio), mixaggio;
- Giovanni Versari (La Maestà mastering studio), mastering.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati