Descrizione a cura della band

Hunters & Queens” è il disco d’esordio della band lombarda dei Lambstone su etichetta Vrec distribuzione esclusiva Audioglobe. L’album è stato prodotto da Pietro Foresti produttore multi-platino di artisti americani tra i quali membri di Guns ‘n’ Roses, Korn, Asian Dub Foundation, Unwritten Law. “Hunters & Queens” arriva dopo
una lunga gavetta e gestazione ed è composto da 9 tracce inedite, oltre la cover riarrangiata di “Dust in the Wind” dei Kansas.
L’album scandaglia l’animo umano dividendolo in due grandi insiemi: i cacciatori, che non mollano mai, alla continua ricerca di nuovi stimoli e prede, spinti dall’ego (“Sun, “Hunting, “Stronger”) seguendo il motto di “Ciò che non uccide fortifica”. Dall’altra parte le “queens, le regine, una manciata di pezzi ad esplorare un’universo più femminile: “Queen, “Grace, “Hopeless” o “Violet. Sullo sfondo sempre incubi noir a tinte forti, fatti di cronaca (come in “Jesus” nome del violento assassino di Mia Zapata dei The Gits), amanti violenti, peccati e disobbedienze, per un album che non manca di emozionare con la forza del rock sanguigno a tratti esoterico.

Tracklist: 1. Sun, 2.Hunting, 3.Queen, 4. Kingdom, 5.Stronger, 6.jesus, 7.Hopeless, 8.Violet,
9.Grace, 10. Dust in the Wind (cover Kansas).

Credits

Tutte le batterie del disco sono state suonate da Luca Guidi , batterista dei Rhumornero prima che la formazione si assestasse sull’attuale composizione:
Alex "Astro" Di Bello (voce),
Giorgio "Dexter" Ancona (chitarra),
Ale "Jackson" Ancona (chitarra),
Andrea "Illo" Figari (basso),
Andrea "Castello" Castellazzi (batteria).

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati