LuigiXVI - Ascolta e Testo Lyrics L'estate (o rivoluzione o eroina)

Brano

Testo della canzone

Si sente l’odore del mare per le strade,

i ricordi comuni d’estate di gente che ritorna

fra ragazzi e drogati e vecchi neolaureati

l’ho passato in autobus il film muto di questo mattino che non è mio,

i passanti scorrono,

s’ammucchiano colorati e

Il muro recita senza vergogna

contro la borghesia o rivoluzione o eroina

Le auto in tangenziale dirette al teatrino della vita:

il faro illumina una coppia felice: mamma con figlia infilate

mano nella mano

ora mi camminano negli orecchi

risate riflesse sul lastricato, nel dolby surround del porticato.

Mi sento nascosto nell’ombra di questa selva di gambe indaffarate a rincorrersi per finta

Non sono mai stato meglio, voglio essere calpestato.

Album che contiene L'estate (o rivoluzione o eroina)

album Cornetti al polo nord - LuigiXVICornetti al polo nord
2012 - Cantautore, Sperimentale, Alternativo

Playlist con questo brano

@LuigiXVI - Bubblegum (8 brani)  
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati