< PRECEDENTE <

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

“CADERE” è il titolo del nuovo disco dei torinesi MADBEAT, seguito di “Ancora Domani” (2015) e “Luci Rosse” (2019) disponibile dal 26 marzo 2021 in vinile 7” e digitale. Registrato, mixato e masterizzato negli studi di IndieBox Music Hall a Brescia, esce su etichetta IndieBox Music.

I Madbeat sono una delle nuove leve del punk italiano, quello che ancora guarda al mondo con occhio critico e suona senza compromessi. “Luci Rosse” ne è stato la conferma sin dall’uscita, cui ha fatto seguito un tour di venti date tra novembre e dicembre 2019. Poi il brusco stop nel 2020 che ha quasi azzerato l’attività live ma non la voglia della band di tornare a farsi sentire.

“Non ci siamo mai fermati. Neppure in questo ultimo anno durante il quale sembrava difficile fare qualsiasi cosa, comporre, raccogliere le idee, scrivere testi e incontrarsi. Ma poi abbiamo deciso di affrontare e sconfiggere quel senso di impotenza e di dare un seguito a “Luci Rosse”. - Madbeat

“Cadere” è un lavoro che nasce dall’urgenza di tornare a parlare con la musica, è figlio del suo tempo ma, al tempo stesso, ne è fuori. Non tratta della pandemia ma parla di come il mondo reagisce e vive a prescindere dal contesto, senza andare ad includere questa variante che non ne avrebbe alterato i racconti.

Sempre presente l’attenzione al sociale calato nel quotidiano, problemi e dinamiche che si incontrano ogni giorno e verso le quali si gira la testa o si alzano le spalle. Si parla della superficialità con cui ci si approccia alle cose e di come spesso si finisca per accontentarsi dello status quo.

Il risultato è un disco in cui gli equilibri sono costanti, dimostrazione di un affiatamento e di un’intesa preziosa che si è creata e rafforzata negli anni, di prova in prova, di concerto in concerto.

Melodici, veloci, punk. Testa e soprattutto tanto cuore.

Ritmiche incalzanti, suono compatto, per quattro nuove canzoni che chiedono di essere urlate in coro per esorcizzare le incazzature e la rabbia, enfatizzare la gioia, in futuri poghi senza catene.

L’uscita di “Cadere” è stata preceduta dal singolo e videoclip di “Città”.

Credits

CADERE - TRACK BY TRACK

1. Città
Città caotica e al tempo stesso rassicurante. Città con i suoi mille volti, dal grigiore di un lunedì mattina alla magia di una nottata infinita passata con gli amici tra i portici. Affascinante e romantica, spietata e frenetica. Quello che rimane tra i suoi opposti è la voglia di viverla a pieno in ogni sua contraddizione. Uno scenario che appare a tratti utopistico dopo un 2020 che ci ha costretti a guardarla per molto tempo dalla finestra e a vederla come mai prima. “Città” è un flusso di ricordi e sensazioni dai contorni talvolta annebbiati da sigarette e bicchieri, e il desiderio di tornare a riprendersela.

2. Dimenticati Sogni feat. Andrea Rock
L’esperienza forma la personalità e il carattere di ognuno. E’ il sudore sulla fronte il modo più appagante per raggiungere i propri traguardi, metterci tutto sé stessi, dare la meglio versione di sé. Contro le scorciatoie e i compromessi. Vivere a fondo ogni situazione, sbagliare, cadere e rialzarsi per ritrovarsi migliori. Just diy. Il brano vede la partecipazione di Andrea Rock che sin dalla prima ora ha sempre creduto e sostenuto la band. Un feat fortemente voluto mosso dal rispetto e dall’amicizia reciproca.

3. Facile
In un mondo che si spende a raccontarci quanto tutti siamo nati liberi e uguali, la realtà spesso svela la bugia. “Facile” è una canzone per il “negro” o per “il frocio” o “il tossico” o “il povero”, contro l’indifferenza di chi nasce con la camicia verso chi la camicia proprio non l’ha mai avuto.

4. Perdere feat. Mauràs
Alzati, lavora, consuma, dormi, crepa. Ti vogliono dire come pensare e in quale modo devi agire. Abbiamo perso il contatto, abbiamo perso le idee e abbiamo perso il pensiero. Facciamo di testa nostra, usciamo dagli schemi imposti, e se sarà, siamo pronti a perdere pur di ribaltare le regole di questo gioco. Il feat con il rapper, dj e beatmaker torinese Mauràs, amico da una vita e compagno di mille concerti, allarga i registri comunicativi del brano in un’amalgama di generi che ne amplifica espressività e impatto.

I Madbeat sono: FIX (Matteo Fissolo) - Chitarra e Voce, GIULIO (Giulio Bolzonello) - Chitarra e cori, ZO (Dario Zoin) - Basso e Cori, e CRI (Christian Agostino) - Batteria e Cori.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani