Musicista e cantautore di origini venete e di nascita lecchese, vive a Roma. ricerca il concetto di una musica in 3D che coinvolga non solo le orecchi

Musicista e cantautore di origini venete e di nascita lecchese, vive a Roma. Nel 2007 partecipa come autore e arrangiatore nel progetto “Il Circo delle Quinte” che propone una narrazione sonora sulla proiezione del film “La Strada” di Fellini. Lo spettacolo viene presentato live il 27 aprile 2008, presso l’Ambasciata Italiana, alla Famiglia Reale ad Amman-Giordania.
Nel giugno 2010 si classifica terzo al Festival degli Autori di Sanremo (sez. Emergenti) con la canzone “Il Ratto (ritratto)” .
Nel 2011 vince il “Premio Teatro Canzone” al Festival Musica Controcorrente con la canzone “Diana” ed è finalista al Festival di Solarolo, a Botteghe D’Autore e al Premio Stefano Rosso.
Nell’agosto 2014 partecipa ad “Una voce per il mediterraneo” promossa da Red Ronnie e Franco Battiato, mentre a settembre apre lo show di Enzo Gragnaniello.
Il 21 dicembre 2012 pubblica il primo album “Diana” (Edizioni Universitas) che propone un viaggio immaginario fra le emozioni dell’uomo e che è premiato a dicembre 2014 con una “Targa D'Autore Controcorrente”.
Nel febbraio 2014 esce invece il singolo “Tu non mi basti mai”, un omaggio a Lucio Dalla pensato e realizzato insieme a Davide Mottola, e seguito poi da “Anna e Marco”.
A marzo 2015 Sony e Eataly inseriscono “Il Ratto” nella compilation Eataly Live Project, mentre a novembre “Il Gioco dell’assenza” è inserita nella compilation “Non esiste solo De Gregori”.
A giugno 2015 Maraja è finalista al Premio “Squarciare i silenzi”, mentre a settembre al Premio Poggio Bustone.