Descrizione

“Rai è retro pop ed elettronica, synth importanti che si muovono sopra lunghi delay.
Canzoni nella loro forma più diretta e testi in Italiano che non rinunciano allo spessore dei contenuti. Rai è Super Mario Bros ad 8 bit che viaggia attraverso mondi in full HD.”

Rai nasce a Lodi, nel cuore della Pianura Padana, dove la nebbia, le nutrie e interminabili distese di campi offrono uno spettacolo molto simile a quello delle Pampas Argentine. In bianco e nero però e decisamente fuori fuoco.
Con le sue prime band suona musica folk e popolare, che lo porta ad esibirsi in svariate occasioni in tutto il nord Italia. Poi nella sua vita irrompe il rock e Rai scopre una nuova forma di espressione fatta di chitarre elettriche distorte e parole graffiate, figlie di un dissidio interiore difficilmente sanabile a quell’età. Sono gli anni in cui il grunge di Seattle muove gli ultimi colpi di coda. Inizia così la sua avventura come cantante/chitarrista nei Sindrome Moebius e poi nei Julius. In entrambi i casi la formula è quella del power trio introverso, in rotta con il mondo intero, ma tutto sommato vittima di un romanticismo cosmico.
Nel frattempo studia come Tecnico del Suono e inizia a lavorare in alcuni tra i più prestigiosi live club di Torino e Milano. Il fuoco post-adolescenziale cede il passo ad un’attitudine molto più vicina alle correnti intimiste shoegaze, ad atmosfere più soffuse e dilatate e alla psichedelia fatta di lunghi riverberi e delay. Inizia quindi la sua avventura come polistrumentista (chitarra elettrica, flauto traverso, ukulele e seconda voce) insieme a Letlo Vin, che culmina con l'album “Songs For Takeda” e un centinaio di concerti in tutta Italia.
Decide quindi di dar vita ad un piccolo studio di produzione musicale: il Micro Silent Studio. È qui che inizia a sperimentare servendosi dell’elettronica: synth ingombranti su basi ritmiche serrate e la ricerca continua di un proprio carattere, di un linguaggio più pop(olare), senza però rinunciare allo spessore dei contenuti. Il risultato sono 6 brani che andranno a comporre l’ep “Aveva Ragione Cobain”, in uscita per New Model Label il 23 Marzo 2018. Canzoni che parlano prevalentemente del rapporto con le proprie emozioni, in un’epoca storica in cui instaurare una relazione stabile con se stessi non è sempre così semplice, se non si usa l’ironia.

Credits

L’ep è stato registrato e prodotto da RAI e masterizzato presso gli Alpha Dept Studios da Andrea Suriani.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati