Descrizione

Registrato, mixato e masterizzato al Big Pine Creek Studio e ai Moonlight Studios da Francesco Rabaglia

Prodotto da Francesco Rabaglia e Sara Loreni

Musiche, testi e arrangiamenti: Sara Loreni

Basso sulle tracce 2,3 e 4: Ivan Torelli

Foto e progetto grafico: Saverio Cantoni

Booking e management: Musiche Metropolitane

+39 349 0934169, lucazannotti@gmail.com



Sara Loreni, classe 1985, sale da sola sul palco e si arrangia. Non nel senso che provvede a sé stessa: nel senso che fa della voce lo strumento con cui arrangia le sue canzoni.

Loop station, kaossilator e batterie elettroniche sono il compendio sintetico ad una voce declinata alle funzioni e alle intenzioni degli strumenti musicali, il tutto in un timbrica unica che poi canta, su sé stessa. Sempre lei, e sempre diversa, senza farsi mancare nulla: dalla morbidezza alla plastica.

Dopo un percorso di anni con la sua band Il Battello ebbro - che l’ha portata a vincere recentemente il Premio Ciampi e la Musica libera. Libera la musica - Sara Loreni presenta il nuovo progetto loop solo. Un lavoro sulla voce e le sue possibilità espressive, dall’unità di suono minima priva di significato e utilizzata solo nelle sue caratteristiche ritmiche e armoniche, alla parola che comunica, dice e rappresenta.

Sara Loreni strizza l’occhio ai guru Mc Ferrin, Fitzgerald e Stratos ma si apre alle sonorità elettro e dream pop di St Vincent, Stereolab e Broadcast. La sua scrittura evoca il simbolismo di Rimbaud, poi si fa lieve e giocosa, profuma d’Eau de Violette e di dadaismo, in una sensibilità che è femmina e che tiene  per mano Némirovsky, Merini e Cvetaeva.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati