Signor D - Chiamerà domani testo lyric

24/06/2020 - 13:33 Scritto da Signor D Signor D 16

TESTO

CHIAMERÀ DOMANI
Ritornello
Doveva solo sbottonarmi i pantaloni,
poi di nuovo due estranei senza emozioni,
ma lei non vuole mettere le mai sotto la vita,
vuole mettere le mani alla mia vita
e che Dio mi aiuti sì che Dio mi aiuti
questo non faceva parte dei miei piani,
purtroppo lei mi richiamerà domani.
1° Strofa
Un vestito corto, che già dice tutto,
era al suo debutto vuole vedermi distrutto,
io voglio il suo frutto, senza alcun trasporto,
senza essere accorto o parole di conforto,
chiedi ad un bambino di diventare adulto?
Di guardarti gli occhi se hai un culo che un culto?
Io vivo senza impegni ma di gusto
E non farti mia stasera sarebbe un insulto,
hai frequentato stronzi? Io sono il più stronzo,
ho foto a casa come trofei che porto in trionfo,
non voglio innamorarmi perché ho già toccato il fondo,
voglio solo andare infondo senza essere profondo,
ma sceglie un pub, cazzo adesso esulto,
guarda solo me nonostante un bell’imbusto,
sorseggia del buon vino, dannazione adesso esulto,
qui vado in galera non me la cavo con l’indulto,
eppure quel rossetto significava letto,
e mostrare il petto è un approccio un po’ diretto,
diciamo che il suo aspetto è da giornaletto,
ma parli parli, vuoi mostrarmi il tuo intelletto?
Ma ciò che indossi è un’armatura che difende?
Sentirti bella cancella altre vicende?
Avere solo un bel visino oggi non rende,
ora anche con le bende vedo un carattere che splende.
Ritornello
Doveva solo sbottonarmi i pantaloni,
poi di nuovo due estranei senza emozioni,
ma lei non vuole mettere le mai sotto la vita,
vuole mettere le mani alla mia vita
e che Dio mi aiuti sì che Dio mi aiuti
questo non faceva parte dei miei piani,
purtroppo lei mi richiamerà domani. (x2)
2° Strofa
Il diavolo stasera sì si è acchittato bene,
da vero tentatore vuole mettermi in catene
e purtroppo non ha scelto quelle stupide ed oscene
che fidarmi di una donna questa volta quasi mi conviene,
e sono stato in alto ed in basso come le altalene,
ho sentito parlare donne come cantilene,
sinceramente di sentirle ne ho le palle piene,
fidarmi di una donna questa volta quasi mi conviene,
lei mi fissa che le chiedo: Vuoi spogliarmi?
Sorride, sa che sto giocando le mie armi,
ma il suo senso dell’umorismo ha qualcosa in più,
mi risponde: Certo, ma non nel senso che vuoi tu!
Ed io che sognavo sesso e cascate d’assenzio,
invece la macchina è ferma è resta in silenzio,
le tipe così di solito io le licenzio,
ma questa volta non ho nulla da dire e non sentenzio,
rifletti bimba, perché è tutto a tuo svantaggio,
sono presuntuoso e debole hai questo coraggio,
vedere del buono in me sarebbe un miraggio,
ti mollerò per messaggio in questo cortometraggio,
vuoi ancora fare questo viaggio? Vacci adagio,
io sono un selvaggio di te voglio un assaggio,
per favore dai dimmi che non ti piaccio,
stop fermi tutti, ha un altro sapore questo bacio.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Chiamerà domani di Signor D:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Chiamerà domani si trova nell'album Storie Sociali e Private di un Essere Superiore uscito nel 2015.

Copertina dell'album Storie Sociali e Private di un Essere Superiore, di Signor D

---
L'articolo Signor D - Chiamerà domani testo lyric di Signor D è apparso su Rockit.it il 2020-06-24 13:33:21

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia