Signor D - Più in alto feat. Martina Piano testo lyric

24/06/2020 - 13:33 Scritto da Signor D Signor D 16

TESTO

PIÙ IN ALTO
1° Strofa
12 anni una luce, una scintilla,
una melodia in testa mi assilla,
io sono confuso ma lei mi strilla,
vedo le note, una melodia ben definita,
è da quel momento esatto che è cambiata la mia vita,
le pagine vuote,
diventano note,
suonate in eventi altrimenti ignote,
sono otto battute,
di stelle cadute che van ripetute per non esser perdute,
è lo strumento per raggiungere il punto più alto,
se non basta sarò pronto a fare un altro salto,
partito dalle fondamenta,
imparando in fondamentali,
liriche, strumentali
tecniche, metriche eccezionali,
le mie esperienze esistenziali,
diventano poesie musicali,
voglio solo un domani, patti chiari,
D sbatti le ali!
I primi live in piccoli bar
In piccoli pub, la scuola,
l’ansia da sola asciuga la gola,
strozza ogni parola,
poca gente mica la ola,
si continua il sudore cola,
è la gavetta si aspetta avanzando a piccoli passi poi si vola,
mi dicono non farlo resta nella realtà
non sognarlo chi sogna del proprio sogno morirà,
non posso accettarlo ora devo farlo e chissà
mi lancio ma cambierà la forza di gravità.
Ritornello
È da quando ho aperto gli occhi che io non penso ad altro
Guardo su nel cielo ed è da lui che sono attratto,
poi quado i miei piedi e resto insoddisfatto,
è troppo il discacco,
voglio arrivare lì in alto (x2)
più in alto (x2)
2° Strofa
Ora ai 28 nulla è cambiato,
vivo ancora lo stesso stato lei comandate io soldato,
non posso smettere, non posso smettere,
lei continua a suggerirmi a dirmi di trasmettere,
è questo il mio posto e qui io resto
con ogni gesto ed ogni testo
senza rimorso a voi mi mostro,
dimostro estro con l’inchiostro,
è lo strumento per raggiungere il punto più alto,
se non basta sarò pronto a fare un altro salto,
la scalata è appena iniziata
nessuna fatica nell’avanzata,
scavalco montagne colline con rime in stile nella mia rappata,
sarò soddisfatto,
quando perderò il contatto con l’asfalto,
o nulla di fatto, ancora combatto
elevandomi dal suolo con in mio shuttle,
continuo il mio passo, non mi rilasso,
creo fino al collasso,
dammi del pazzo, io incasso,
ne faccio arte Picasso,
non mi pare di avervi mai chiesto un cazzo, me ne sbatto!
Senti la voce è sempre più forte io continuo il mio chiasso,
e di questo ne ho le prove, “IDEE” nel 2009
e poi ho detto D provaci,
“A ME BASTA UN PLAY” nel 2012,
ormai per me questo è un obbligo,
mai rilassato mai comodo,
faccio le basi, faccio le frasi, questo stile lo domino,
dovrei accontentarmi deporre le armi a terra,
perché tanti cantanti hanno rimpianti mangiano merda,
noi sognatori non siamo persone normali,
tutti vogliamo un paio di ali per andare….
Ritornello
lì in alto (x2)
più in alto (x2)
3° Strofa
Ed arrivare in alto, significa arrivare a voi,
sono soltanto un cameriere per emozioni sui vassoi,
non posso scappare fermare quest’ambizione,
voglio commuovermi sentendovi urlare una mia canzone,
la condivisione questo è quello che voglio,
sapere che ciò che dico vi appartiene è motivo d’orgoglio,
io sto correndo con tutto il fiato che ho in corpo,
ma per volare aspetto un segnale…il vostro!

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Più in alto feat. Martina Piano di Signor D:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Più in alto feat. Martina Piano si trova nell'album Storie Sociali e Private di un Essere Superiore uscito nel 2015.

Copertina dell'album Storie Sociali e Private di un Essere Superiore, di Signor D

---
L'articolo Signor D - Più in alto feat. Martina Piano testo lyric di Signor D è apparso su Rockit.it il 2020-06-24 13:33:21

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia