Siren
Video
0
Articoli
0
Concerti
0

Descrizione a cura della band

TITOLO
“The Row” letteralmente significa la fila, termine che molto bene rappresenta la società moderna dove tutti siamo in fila lungo la corrente comune ad aspettare il nostro turno, che a volte non arriva mai e ci ritroviamo ad aver sprecato la nostra vita in coda…. La società di massa, è la società del pieno e delle file, dove è difficile ragionare con la propria testa. Non fraintendiamoci è normale che sia così, non siamo dei politicanti, ne tanto meno dei maestri di vita, non pensiamo che sia sbagliato in toto, ma che a volte sia giusto uscire dal coro per sentirsi un po’ più vivi.
“The Row” vuole essere una piccola provocazione e un timido incitamento ad abbandonare ogni tanto la fila, a sbandare, a essere uomini, quindi sbagliati per definizione.

COPERTINA
Per quel che riguarda la copertina, non è casuale il punto di vista (da sotto il ponte), che è quello delle persone più lontane dalla società, ovvero una visione esterna, più distaccata, e quindi leggermente più oggettiva di essa.
La città in lontananza è ciò che meglio rappresenta l’attuale punto evolutivo dell’uomo e il concetto di pieno e fila.
I colori sono un riassunto universale dell’essere umano dove il bianco e il nero rappresentano perfettamente il concetto di bene e male così com’è inteso oggi nel pensiero comune, in natura non esiste questo concetto, usando una definizione pressapochista e banale “tutto è relativo”; il rosso è il sangue, la morte che tutto regola: al suo cospetto il bene e il male perdono il loro, già labile, significato.
L’attribuzione dei colori agli elementi è stata fatta puramente per fine grafici (la città non è intesa come il male).

CARATTERISTICHE
I temi musicali all'interno dell'album sono piuttosto eterogenei seppur caratterizzati da un sound energico e per lo più orecchiabile dove trovano spazio vari altri strumenti quali: synth; tastiere; archi (violini, violoncelli); trombe e fisarmoniche il cui ruolo non è assolutamente marginale, ma di supporto o addirittura caratterizzante alcuni brani.
I testi, interamente composti, come le parti musicali, da tutta la band, sono per la maggior parte incentrati sul paradosso, la bilateralità, l'ironia e la brutalità degli eventi universali, accompagnati da una sorta di serena rassegnazione ad essi da un lato e una timida esortazione a reagire, evitando la presunzione di essere maestri di vita, dall'altro, dove spesso la società e il singolo individuo sono, con tutte le loro contraddizioni, protagonisti. Non mancano le introspezioni dove è piuttosto semplice e immediato, per i più, identificarsi. E', inoltre, spesso lasciata all'ascoltatore la totale libertà di interpretazione o immaginazione del messaggio, rendendo così chiave di lettura del tema lo stato d'animo di chi ascolta.

Credits

SIREN is:
JACK NARDINI - Lead Guitar, Vocals
SAMUEL FRONDERO - Lead Vocals, Guitar
MARCUS KAWAKA - Bass, Vocals, Synth
MARK “SPUD” McKENZIE - Drums

Produced By SIREN
Recording and mixed by Studio Waves
All Artwork by Linchio Studio

Jack thanks: Valentina for her support and love/ My family that kept me alive/ Myself/ Tonno the Prince/ Sergio/ All Rock stars for inspiration/ Earth, Sun and all the Universe/ Idiots and smart people/ Wrong and right/ Francy and the Magic Moment/ Tennent’s beer/ All the people who hate me/ My band for making possible my dream
Samuel thanks: My family/ My brain for the inspiration/ All the women/ My past and my present for my future/ The peoples who loves me and not/ All the members of my band/ Francy/ All the people who follow and support us/ Dedicate to Clown R.I.P.
Marcus thanks: Everyone who support my passion/ Eri my girlfriend/ All My family/ Francy/ Jack for the greatest idea of the history/ All my friends/ Lorenzo De Angelis/ Marco Pacassoni/ Stuart/ UID/ 4 strings/ My band members: i’m so proud of you and I hate you/ Sorry if i forgot you!!!
Marc thanks: My dad, my mom and my sister for their love and support through the years / All my family/ My lovely girlfriend Greta/ My band: Jack, Samuel and Marcus/ All my friends/ Marco Pacassoni/ Matteo Pantaleoni/ Marco Volpe/ Franz/ Dedicate to my family
SIREN Thanks: Francy and Magic Moment for making it possible/ Paul and Gigio for the patient/ Music Store from Pesaro/ Giuffri/ Linchio/ The other Jack/ Sciakti/ Gonzo/ Andy/ Willie/ Dona/ Derek/ Susy for her violin/ Jacopo for his cello/ Federico for his trumpet/ Luca Pecho for his accordion/ Zeinab for her voice/ Alice from Red Cat Records/ Lazarus, Roger and the Doc/ Dalai Lama and Martin Luther King/ Sea and Poseidon/ And all the people that support us!!!
In loving memory of Dodo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati