Descrizione

E' disponibile in tutti gli store digitali "NULLA SI PUO' CONTROLLARE", l'atteso EP autoprodotto dei Twang.
Il primo lavoro discografico della rock band di Torino contiene quattro tracce, tra cui anche il primo singolo "Neanche un colpo" e "La legge del più forte".
Quest'ultimo brano ha permesso ai Twang di aggiudicarsi il Premio Tavagnasco Rock al concorso nazionale Senza Etichetta, convincendo una giuria presieduta da Mogol.
"Questo EP è stato autoprodotto e registrato in un garage. Un gioco da ragazzi": è con sottile autoironia che i cinque giovani musicisti di Torino presentano "NULLA SI PUO' CONTROLLARE", un mini concept album incentrato sui rapporti di forza nelle relazioni umane.
Quattro brani che ci svelano un universo composto da predatori e prede, in cui prevalgono gli istinti più bassi e la logica del branco, in un alternarsi ininterrotto di dominio e sottomissione tra gruppi e individui.
Una musica a forti tinte rock, densa di richiami blues, stoner e psichedelici.
Un disco che strizza chiaramente l'occhio ai classici del passato senza suonare datato, in cui i Twang esprimono la stessa energia che caratterizza i loro spettacoli dal vivo.

Credits

Twang: Simone Bevacqua (voce e chitarra), Federico Mao (chitarra), Bartolomeo Audisio (chitarra, flauto e voce), Moreno Bevacqua (basso e voce), Luca Di Nunno (batteria).

Testi e musiche dei Twang.
Registrato da Simone Bevacqua con la collaborazione di Daniel Saraceno e Pietro Bosco presso il garage di casa Audisio.
Mixato da Simone Bevacqua, masterizzato da Simone Lampedone.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati