Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Abbracci Nucleari – E.p.
Prenditi Cura Di Me non è solo il brano che apre l'e.p. di Abbracci Nucleari. E' l'inizio di tutto. E' la melodia semplice e perfetta che gira in testa a Rahma, che un bel giorno viene immortalata nel telefono e spedita via mail a Marco. Di solito ci vogliono settimane per arrangiare un pezzo, ma questa volta il processo è tanto veloce quanto efficace: nel giro di una manciata di giorni nasce la canzone che senza alcuna pretesa dà vita al progetto Abbracci Nucleari. E' una ballad elettronica e profonda, con un ritornello che una volta ascoltato non ti esce più dalla testa.
Sull'onda dell'entusiasmo, Rahma scrive ancora. E dalle sue parole sospese nasce Neanche Questo Basta, un pezzo che Alessio Bertallot ha definito Deep House al rallentatore: giro di basso incalzante, appoggi di piano elettrico e beat solido.
Il Giardino Delle Emozioni riparte dal mood di Prenditi Cura di Me: il ritornello ipnotico si adagia su tappeti atmosferici e una linea di basso che strizza un occhio al mondo della musica dubstep.
Il ritmo si alza con Brucerei, traccia che riavvolge il nastro agli anni '90, quando la Drum & Bass amava flirtare con Acid Jazz e Soul.
L'e.p. si chiude con Notte Pluristellare, pezzo poetico e dolce che all'improvviso accelera aprendo a una cassa dritta incisiva ma non sfacciata.

Credits

Mixato presso Bluescore Studio di Milano da Marco Leo e Marco Rigamonti, eccetto la traccia 1 mixata da Marco Olivi
Masterizzato presso da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering Studio
Batteria in “Neanche Questo Basta” di Sergio Rigamonti
Chitarre in “Notte Pluristellare” di Marco Leo
Cover di Nicola Casini
Artwork di Tipiblu

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Pasquale Scevola 29/09/2016 ore 11:08 @xxx

    Avete pubblicato le note stampa del gruppo come recensione. Complimentoni.

  • Chiara Longo 03/10/2016 ore 16:14 @vanabass

    Pasquale Scevola Ciao, qui Chiara di Rockit. Quella che leggi È la nota stampa, caricata dalla band stessa. La recensione di questo disco non è stata ancora pubblicata, e in ogni caso non apparirebbe in questa pagina. Quando il disco sarà recensito sotto questa scheda album apparirà il pulsante "Leggi la recensione".
    Prima di farci i "complimentoni" prenditi 2 minuti per capire quello che stai leggendo.
    A presto

  • Pasquale Scevola 17/12/2016 ore 01:50 @xxx

    Chiara lasciami dire che la fretta si è impossessata anche della redattrice: 9 righette indimenticabili. (Sto per far uscire una stroncatura su di loro non so ne' parente ne' fan).
    Ancora scusa per la frettolosita' che è stato un qui pro quo tecnico per me..
    Dal cellulare, e in quel momento, sembrava questa la rece. Scusa/te ancora.
    E grazie per avermi risposto.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati