Descrizione

..per l'album "Acquaraggia" - The Riders



(M.I.) - Gli Acquaraggia sono una band meridionale, ma per una volta non sono napoletani, bensì calabresi, anche se l'album è stato registrato a Bologna. Con alle spalle un robusto allenamento a base di concerti e di rock-festivals, gli Acquaraggia, per loro stessa affermazione, si riallacciano direttamente ai climi umani del rock mediterraneo; dunque chitarre acustiche ed elettriche, testiere, sassofoni, percussioni, eccetera, ma nessuna intromissone elettronica. Il sound della band, infatti, volutamente anti-tecnologico per eccellenza, fonde con momenti di dolcezza ed altri più rabbiosi, i climi acustici con quelli elettrici. In una sintesi ruvida, nuda, caratterizzata da una forte carica emotiva, viscerale; dall'incontro con i climi del blues e da una voce, quella di Giuseppe Oliverio, dal feeling quanto mai mediterraneo, talvolta un po' bennatiano. Lo stesso Oliverio ha composto la quasi totalità del materiale e coprodotto l'album, alla guida di un nucleo aperto che comprende una decina di musicisti.
I dieci brani, oltre che per la musica, si fanno notare anche per il montaggio dei testi, sempre di scarna efficacia, talvolta ironici e corrosivi, talvolta semplicemente lirici. Il rock elettro-acustico si alterna con momenti più vicini al blues e con alcune ballate di carattere più tradizionale.
In un periodo in cui sembra prevalere in Italia la tendenza, da parte delle nuove bands, di riferirsi soprattutto agli stili techno-pop importati dall'Inghilterra, questa riscoperta di una più autonoma visceralità mediterranea, oggi controcorrente, non può che suscitare simpatia.

Credits

G.OLIVERIO chitarra acustica voce
D.ARCURI tastiere batteria voce
V.MARANO basso
A.OLIVERIO batteria
R.PUCCI chitarra elettrica
S.MAGNOLFI pianoforte rhodes
E.MINUTI sassofono
A.SIMONI voce

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati