Pontifex Dylan on the Great Wall

Pontifex Dylan on the Great Wall

Acquaraggia

2020 - Rock, Pop, Classica

Descrizione

Un enorme ponte tra Oriente e Occidente costruito dall'incontro tra i capolavori di Dylan e il Guzheng, l'antica arpa cinese. "È stato l'ascolto dei suoni celestiali del Guzheng, uno strumento musicale a 21 corde della famiglia delle cetre, che ha fatto scattare l'idea di immaginare e suonare Dylan in chiave orientale. Gradualmente ho cercato di capire come potevo usarlo e farlo conoscere attraverso il pop-rock lavorando con amici musicisti cinesi, cercando accordi che conciliassero la chitarra e il guzheng nelle canzoni di Bob Dylan. Poi abbiamo inserito, batteria, basso, violoncello (cinese), campane tibetane, un brano cantato in doppia lingia con un mezzosoprano cinese del Santa Cecilia di Roma. E' stato un lavoro micidiale, ma ha portato ad ottimi risultati, come potete vedere dalle recensioni che allego. Questo lavoro costituisce anche un nuovo modo di socializzare, unendo le rispettive culture e cercando di attraversare i ponti insieme!. . Loveonyou . Giu

Credits

Giuseppe Oliverio // . Acoustic guitar Voice ------ Domenico Arcuri // Bass Guitar Alessandro Abba // Electric Guitar ---- Itong Wang // Guzheng ----------Fabio Vannini // Special effects --Ciao Fan // Drums ---- Fabrizio Mocata // Piano
Gabriele Savarese // Violin ---Bernardo baglioni // Slide Guitar ---
Lobsnag // Tibetan Bells --------- Vincenzo Orso Vinci // Handpan
Fulvio Vasarri// Piano

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO