Descrizione a cura della band

In Tempo Reale (Self distribuzione), un’opera musicale scritta a quattro mani da Africa Unite e dal quintetto Architorti.

L’album è composto da sette brani completamente inediti più una nuova versione di “Rughe Indelebili” (brano tratto da Mentre Fuori Piove del 2003) ed è, inoltre, disponibile in free download sul sito www.africaunite.com . Il formato fisico include anche due bonus track: una versione inedita di “L’attacco al tasto” (brano tratto da Il Punto di Partenza, 2015) e la versione con archi di Mentre Fuori Piove (brano tratto dall’album omonimo, 2003).

Realizzato tra il duemilasedici e il duemiladiciannove, In Tempo Reale prende il la dallo spettacolo multimediale OFFLINE che gli stessi artisti, con la compagnia di danza modenese MMCDC, hanno rappresentato, la scorsa stagione, in alcuni teatri italiani, con ottimi risultati.

In Tempo Reale è un concept album sul rapporto uomo rete social che sta creando grandi mutamenti politici e culturali nel nostro paese e nel mondo.

La visione di Africa Unite allarga e scompone il suo suono attraverso gli Architorti; quintetto e orchestra diventano l’occhio musicale che tesse le trame armoniche e melodiche dell’album. La vocalità di Bunna e i recitativi di Madaski assumono contorni assolutamente inediti e particolari, come tutto il suono che caratterizza l’album, sicuramente un tentativo inedito di trasformare il reggae in un’altra forma musicale. Nel mondo del reggae non esistono molti precedenti di questo tipo.

Questa volta sarebbe meglio azzerare le etichette, i generi ed ascoltare…. il focus musicale si sposta in continuazione comprendendo il barocco e gli echi del dub, l’inconfondibile vocalità di Bunna e il suono del quintetto d’archi che, a volte, si moltiplica in una grande orchestra.

In Tempo Reale è un disco che nasce, a livello compositivo, come tutti i dischi degli Africa Unite. Le canzoni sono scritte, come sempre, partendo dalla costruzione di una base armonica reggae su cui si sono sviluppate le melodie. Successivamente le bozze delle canzoni sono state prese in carico dagli Architorti e dirottate, attraverso gli arrangiamenti, verso un mondo musicale suggestivo ed emozionante. I brani sono tornati poi in casa Africa per la scrittura delle liriche e la produzione finale di Madaski.

Questo nuovo lavoro è senz’altro il prodotto più ambizioso della collaborazione tra Africa Unite e Architorti che ha avuto una serie di episodi nel corso di quasi due decenni. Ambizioso per quanto riguarda la fusione di due poetiche ed estetiche apparentemente agli antipodi.

Con questo cd gli Africa Unite e gli Architorti costruiscono ponti: ponti tra generi, suoni e concetti; ponti che creano condivisione e allargano conoscenza e comprensione. I ponti portano pace ed infatti le guerre li abbattono e costruiscono muri. I ponti che hanno costruito gli Africa Unite insieme ad Architorti soprattutto non mortificano la natura di chi sta sulle rispettive sponde.

Credits

Musiche composte da AFRICA UNITE e ARCHITORTI
Testi di Madaski

Hanno suonato
Bunna, voce
Madaski, voce, pianoforte e disturbi elettronici
Marco Robino, violoncelli
Marco Benz Gentile, viole e violini
Un ringraziamento particolare a:
Paolo Grappeggia e Matteo Giai, contrabbassi
Sergio Berardo, ghironda
Fabio Lombino, percussioni industriali

Registrato da Marco Robino e Marco Benz Gentie
@Architorti Sudio – Pinerolo (To)

Registrato, mixato e prodotto da Madaski
@Dub the demon Studio – Pinerolo (To)

Masterizzato da Simone Squillario
@Hybrid Mastering Studio – Pino Torinese (To)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati