Alba Caduca - Ascolta e Testo Lyrics Vivo

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Con l’acqua alla gola boccheggio
anni spesi in mutui di cemento
family family costruire, Panem et circenses poi...poi morire!
Precarietà e fantasmi stanno lì a succhiare
il sangue che ribolle e il giorno è sempre uguale
tutti sanno cosa dire cosa fare
io non so nemmeno dove trovare silenzio, lavoro!

D come Dio denaro ha il posto fisso e le scarpine di raso
l’umanità all'ingrasso da controllare tutti nelle gabbie a cercare una chiave.
P come padre padrone adesso gioca a fare il benefattore
cambia le parole svecchiando i concetti mi dice che il suo bene è ricchezza per tutti.

E mentre conti gli utili sento il mio fegato chiedere pietà
e mentre provi a spegnermi, attento sono ancora vivo!
Sottocosto, prono e chino sottomesso in nome di Dio mastica la semantica
e tu vuoi tornare al carbone! E io annaspo dentro al vapore…
sono ancora vivo!
ciò che mi hai tolto sarà ripreso
Vivo!

Album che contiene Vivo

album Uomo nuovo - Alba CaducaUomo nuovo
2015 - Rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati