Alessandro Zanetti - A chi ride per primo testo lyric

TESTO

Alla nostra tristezza
ai nostri sbadigli, alla tua tenerezza
ad ogni schiaffo al mio sordo dolore
ad ogni giudizio scolpito nel cuore

al vostro amore invecchiato
alla mattina di un giorno sbagliato
a voi che ancora incolpando cercate
la comprensione che assolve e tace

possano i venti soffiarvi un po’ addosso
possano i pugni aprirvisi adesso

al nostro buffo destino
a questa eterna gara a chi ride per primo
alle macchie d’orgoglio ferito nei gesti
ai nostri discorsi rimasti fra i denti
a noi da sempre infelici e contenti

possano un giorno nascere viole
nel nostro cortile o in un posto migliore
possano ancora nascere viole.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano A chi ride per primo di Alessandro Zanetti:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone A chi ride per primo si trova nell'album A CHI RIDE PER PRIMO uscito nel 2021.

Copertina dell'album A CHI RIDE PER PRIMO, di Alessandro Zanetti
Copertina dell'album A CHI RIDE PER PRIMO, di Alessandro Zanetti

---
L'articolo Alessandro Zanetti - A chi ride per primo testo lyric di Alessandro Zanetti è apparso su Rockit.it il 2021-11-13 14:35:35

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia