Alessandro Zanetti - Scarica e Ascolta e Testo Lyrics Libera (la danza degli oppressi)

Brano

Testo della canzone

Libera le mani
Libera il sentiero
Libera la voglia di piacere
Libera l'estate dall'ultimo suo inverno
Libera l'errore dal dovere
Libera l'inganno
Libera il segreto
Libera la voce dal torpore
Libera il tuo corpo
Libera il dolore
Libera il pennello dal pittore
Libera il colore

Libera la testa
Libera i tuoi giorni
Libera la sete di sapere
Libera la luce dal buio che la opprime
Libera la voglia di vedere
Libera la madre
Che ti porti dentro
Libera la noia e lo sgomento
Libera lo zaino dal mucchio di quaderni
E libera i quaderni dagli anelli
Libera anche quelli

Libera il pensiero
Libera la forza
Libera i tuoi occhi dalla nebbia
Libera la polvere
Dagli angoli del tempo
Libera quello che senti dentro
Libera le braccia
Libera l'amore
E libera tutte le parole
Scegli le migliori
E sposale con cura
Libera la fame di cultura
Che libera dall'odio e la paura
Libera la cura

E libera le mani
Libera i tuoi piedi dall'attesa del domani
Libera il coraggio
Libera la gioia
E libera la vita dal vuoto che la ingoia
Libera le idee
Libera il calore
Libera la trama dal suo narratore
Libera il tuo credo
Spiaccicalo in cielo
Fallo camminare oltre ciò che appare vero
Libera il mistero
Libera te stesso
E libera anche me.

Album che contiene Libera (la danza degli oppressi)

album Dulcis In Fundo - Alessandro ZanettiDulcis In Fundo
2014 - Cantautore, Indie, Pop rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati