Descrizione a cura della band

Un album duro con storie dure, dove ogni episodio viene preso dal particolare con la missione di assurgere a “universale”.
In perfetto equilibrio tra Rock, Folk, Blues e canzone d’autore, le tracce escono dalle casse ora roboanti di chitarre elettriche e batterie, ora sommesse ed affidate ad acustiche, fisarmonica, mandolini, ora in un convincente mix di elettrico ed acustico nella migliore tradizione Roots-Rock americana.
Un disco fatto con l’America nelle orecchie, l’Italia nell’anima e un futuro migliore nel cuore.

Credits

Alex Cambise: Voce, Chitarre, Basso,Tastiere, Mandolino, Armonica;
Nicola Manniello: Piano e Hammond in "Novecento" e " "Io Non Cadrò";
Riccardo Maccabruni: Piano, Fisarmonica;
Oscar Palma: Batteria;
Lisa "Liz" Petty: Cori;
Maurizio "Gnola" Glielmo: Slide Guitar in "Io Rimango Qua";
Daniele Tenca: Voce in "Pace e Libertà";
Edward Abbiati: Voce in "Nostra Signora Dei Sogni Cadenti";
Dario Gay: Voce in "Sette Piccoli Indiani";
Massimo Maltese: Sax Contralto in "Invisibile";

Registrato e Mixato agli Astrea Digital Studio (Gambolò) da Alex Cambise;
Batterie registrate at Palma's Ranch (Corbetta) da Oscar Palma;
Maurizio, Daniele e Dario hanno registrato al Zerodbrecords (Assago) con Sammy Platania;
Masterizzato al Virtual Light Studio (Vedano al Lambro) da Paolo "no prisoners!" Siconolfi;
Testi e Musiche: Alex Cambise;
Produzione Artistica e Arrangiamenti: Alex Cambise;

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati