Ancher - Ascolta e Testo Lyrics Sai è da quando

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Sai è da quando sono sceso che ti penso e non mi sveglio
vorrei soltanto camminare a fianco a te per non tornare
aver presente come il verde il desiderio della mente
sapendo che l’autentico che voglio ovunque è solo te
vorrei essere quella montagna che ti avvolge e poi ti bagna
la prima notte che rimango a immaginarti delle tre

La bocca è asciutta perché dentro aumenta il vento che sei te
m’increspa il sangue che da vita alla pressione sulle dita

Se m’addormento ti rispondo che il mio mondo non è tondo
starò sognando che sul piatto cada polline dal cuore
saper fermare il tuo colore in un accordo che fa male
tracciando un cerchio ed osservare qual è l’angolo per me
vorrei poi scoprire qual è il senso che ha il tuo tatto del piacere
storgendo il gusto d’assaggiare un’altra lacrima di sale

La bocca è asciutta perché dentro aumenta il vento che sei te
pressione sulle dita
m’increspa il sangue che da vita alla pressione sulle dita
vento che sei te

Album che contiene Sai è da quando

album Verdelegno - AncherVerdelegno
2011 - Cantautore, Sperimentale Manzanilla Musica Dischi
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati