Ancher - Ascolta e Testo Lyrics Toracebrace

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Nascendo prima della ruota
vedo un sasso rotolare
e penso dopo a come andare
sopra quel tronco già caduto
tolgo il muschio rinsecchito
e c’è un’impronta d’animale
Adesso grido all’altro monte
che il versante li congela
dove il sole li batteva
Intanto il bosco si appiattiva
fino al primo strato d’erba
che seccandosi moriva.

Piove gela scalda e muore
bevo mirti senza pace
scavo in fondo nel torace
un altro giorno c’è la brace
cresco e non so più come accettare
dove il nuovo scala il vecchio
sento il vuoto dell’indietro
e la stagione va di fretta
piove gela scalda e muore
bevo l’attimo che tace
nel torace un altro giorno c’è la brace.

Non c’è più niente da scoprire
se non spingere più in alto
la mia voglia di partire
ora mi chiudo in una grotta ancora fresca
e c’è un concerto di un solletico di gocce
uscendo fuori è lì che trovi
un ramo chiuso dal cemento
che ti graffia fino al mento
il cielo grigio si sta aprendo
un nuovo vetro chiude il vento
ma la luna si fa doppia

Piove gela scalda e muore
bevo mirti senza pace
scavo in fondo nel torace
un altro giorno c’è la brace
cresco e non so più come accettare
dove il nuovo scala il vecchio
sento il vuoto dell’indietro
e la stagione va di fretta
piove gela scalda e muore
bevo l’attimo che tace
nel torace un altro giorno c’è la brace.

Album che contiene Toracebrace

album Verdelegno - AncherVerdelegno
2011 - Cantautore, Sperimentale Manzanilla Musica Dischi

Playlist con questo brano

@allefeedtofeed - Veronalive (47 brani)  
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati