Descrizione a cura della band

4 anni sono passati da "Tourist in my Hometown" , il mio album d'esordio. Nel frattempo sono cambiate molte cose nella mia vita personale. Mi sono laureato in Farmacia e mi sono specializzato in Medicina Tropicale. Ma sicuramente il cambiamento più drastico è il mio trasferimento in Burundi, in Africa Orientale, ad agosto 2017 dove lavoro in un progetto di cooperazione internazionale in un ospedale.
Tutto questo sembra molto lontano dalla convenzionale carriera del musicista e in effetti lo è. Ma la musica non l'ho lasciata. "The Burundian Tape" è un assaggio di quello che il mio secondo album a cui sto lavorando.
"The Sea Was Beautiful this morning" è una breve intro strumentale a cui sono legato perché è stato il primo brano scritto immediatamente dopo l'uscita del primo disco. "Song for Dylla #1 / Memories of Kayanza" è invece stato scritto e registrato tra l'Italia e il Burundi, tra due continenti e nasce non solo dalla voglia di pagare un tributo al Paese che mi sta ospitando ma anche di sperimentare nuovi ibridi tra la mia musica e la musica tradizionale burundese che sembrano qui sposarsi molto bene.
Nel frattempo che il prossimo album sia ultimato... godetevi questi primi due brani.

Credits

"The Sea Was Beautiful This Morning"
Chitarre e Sintetizzatori: Andrea Casale

"Song for Dylla #1 / Memories of Kayanza"
Chitarre, Tastiere, Synth Bass, Voci: Andrea Casale
Programmazione Batteria: Claudio Ciaccioli

Registrato da Andrea Casale nelle sue abitazioni a Parma e a Ngozi in Burundi
Missato a Taranto da Francesco La Sorsa

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati