Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Dopo i riconoscimenti ottenuti con i precedenti lavori, tra cui il Premio speciale per la Nuova Musica D'Autore P.I.M.I. - Targa Rivelazione Femminile dell’Anno, con il suo nuovo album dal titolo NIAGARA RENDEZ-VOUS (Point of View Records / CNI Distribuzione) Angelica Sauprel Scutti riceve l’attenzione e la presentazione di Franco Battiato, indiscusso maestro ed innovatore della musica italiana.

“Dalle composizioni di Angelica Sauprel Scutti emerge un autentico talento musicale” - FRANCO BATTIATO, intervistato dal giornalista G. Pollicelli, autore del documentario “Temporary Road – (Una) Vita di Franco Battiato” e curatore del libro di Battiato “Il silenzio e l’ascolto - Conversazioni con Panikkar, Jodorowsky, Mandel e Rocchi”, Castelvecchi, 2014.

NIAGARA RENDEZ-VOUS è un’opera musicale pensata per il teatro.
Composta in principio in forma di Recital (voce, pianoforte e/o combo jazz), viene oggi proposta in un’originale versione discografica sporcata dall’elettricità e dall’elettronica.

Denso come un romanzo, frutto di un accurato lavoro sull’impianto narrativo e musicale, NIAGARA RENDEZ-VOUS è un concept dove il teatro, il cinema, il rock e il jazz si amalgamano alla letteratura, in un ricercato gioco di registri stilistici ed interpretativi, andando a delineare un progetto psicologico e viscerale, rigoroso, ironico, romantico, funereo e vitale, descrittivo e visionario al tempo stesso.
Composto per celebrare, in ogni sua forma, il tema della memoria e dei suoi legami, in una Parigi post-ideologica ma tenacemente vittima di sé stessa, NIAGARA RENDEZ-VOUS è un’opera oscura e simbolica, a tratti volutamente scarna e rêtro, piena di sorprese e di percorsi ipertestuali.

Una partitura ostica e sensuale, con le impennate di una provocazione, dove la morte trova il proprio contraltare in una bruciante sete di vita ed il sesso esplicito dialoga con l’insondabilità dei linguaggi più inquieti e sfuggenti dell’amore.

Un'opera che si sottrae alla semplificazione, con testi aspri e spigolosi, dagli incastri ad orologeria, delineati da una prosa oggettiva ed asciutta, pensati per poter essere assaporati nella metrica atipica del parlato, del cantato o tramite un’attenta lettura del testo.

Interamente realizzato su nastro da Paolo Pierelli (fonico live negli ’80, in Inghilterra, di Black Sabbath, Judas Priest, UFO, Saxon, Iron Maiden, Pretenders, Joe Cocker ed in studio con Phil Collins, Sarah Vaughan, Nona Hendrix, Doctor & The Medics, ecc.) con mixer e outboards analogici, senza l'utilizzo di computer, il disco si avvale della partecipazione di musicisti di grande spessore (P.Tombolesi, S. Vicarelli, G. Di Cosimo, E. Cosimi, lo storico Sandro Oliva, eclettico chitarrista delle (Grand)Mothers di Zappa, R. Pirami, ecc).

Credits

MUSIC, LYRICS & ARRANGEMENT BY ANGELICA SAUPREL SCUTTI
PRODUCED BY PAOLO PIERELLI & ANGELICA SAUPREL SCUTTI
RECORDED AND MIXED BY PAOLO PIERELLI AT POINT OF VIEW STUDIO - ROME
MASTERED BY FABRIZIO DE CAROLIS AT REFERENCE MASTERING STUDIO – ROME.
AAD

ANGELICA SAUPREL SCUTTI – VOCALS AND DIRECTION
PAOLO TOMBOLESI – PIANO, WURLITZER
SANDRO OLIVA – ELECTRIC AND ACOUSTIC GUITARS, ELECTRIC SITAR, VOCAL ON “BAVARDAGE A "LA CIGALE"
GIOVANNI DI COSIMO – TRUMPET, FLUGELHORN
ENRICO COSIMI – ELKA SYNTHEX, DRUM MACHINE ON “BAVARDAGE A "LA CIGALE"
STEFANO VICARELLI – HAMMOND, MELLOTRON, MOOG
FELICIANO ZACCHIA – ACCORDEON
ROBERTO PIRAMI – DRUMS
SIMONE MASSIMI – ELECTRIC BASS, DOUBLE BASS
MATTIAS OLSSON - PERCUSSIONS ON “DIALOGO AL BUIO”
ANDREA BIONDI - VIBRAPHONE ON “PLENILUNIO”
TONY FORMICHELLA - TENOR SAX ON “MILLE ANIME”
LUCA BERNARDINI – PIANO ON “JE ME SOUVIENS D'UNE SALLE DE CINÉMA ICI …”
BRUNO SCUTTI – HARMONICA AND TIBETAN BELL ON “L’ASSOLUZIONE DELL’ASFALTO”
PAOLO PIERELLI – SX 1000, JD 800, ELKA SYNTHEX, TAPES & SAMPLINGS

Special Guest:
INGRANAGGI DELLA VALLE – PERFORMING “NOIR COMME LE CIEL”, WRITTEN BY A. S. SCUTTI. F. GONNELLINI, M. LIBERATI.
MATTIA LIBERATI: KEYBOARDS
FLAVIO GONNELLINI: GUITAR
MARCO BRUNO: BASS
SHANTI COLUCCI: DRUMS
INGRANAGGI DELLA VALLE appears for courtesy f Black Widow Records.

Ideazione dell'artwork e lettering grafico di Angelica Sauprel Scutti.
Sono opera del pittore Lorenzo Monaca le illustrazioni del booklet.

Nella metà del cinquecento, Vicino Orsini creò nella sua tenuta di Bomarzo un labirinto di simboli dove "dame e cavalieri" potessero andare in cerca di ciò che più desiderassero e vagare fino a smarrirsi. Egli popolò il Sacro Bosco di cerberi e di ninfe, di eroi e di animali mitologici giganteschi. "Voi che pel mondo gite errando, vaghi di veder meraviglie alte e stupende, venite qua, ove tutto vi parla d'amore e d'arte". Al gruppo marmoreo di "Lotta di Eracle contro Caco" ed all'arcaica e distaccata bellezza di "Iside" Angelica Sauprel Scutti si è ispirata per dare volto ai personaggi principali di Niagara Rendez-Vous, Max e Greta, suggerendone il parallelo con gli archetipi tragici della mitologia greca.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati