Descrizione

Vi presento il nuovo disco.
Dopo sette anni dall’ultimo album, ecco a Voi un nuovo lavoro. L’ho chiamato: Biancaneve non vuole svegliarsi. Alcuni di questi brani li ho anticipati in alcuni concerti riscontrandone la simpatia da parte del pubblico, altri sono nuovi di zecca.
Sono brani che parlano di me, della mia vita, di tutto quello che succede o che è successo, fatti, incontri o semplici letture che mi hanno permeato lasciandomi un segno, diventato, dapprima un semplice appunto, trasformatosi poi in testo.
Vi racconto la storia di un principe azzurro che non accetta il destino impostogli dall’illustre penna dei fratelli Grimm e, piuttosto che andare a svegliare Biancaneve ed esser così condannato sposo per una vita intera, ad una perfetta sconosciuta, preferirebbe scappare subito dopo averla svegliata e comunque salvata.
Dall’altra parte c’è Biancaneve che, per gli stessi motivi, scopre come nei sogni possa essere vissuta una vita meno monotona di quella vissuta da moglie ancorché Regina, tra le mura di un castello e preferisce continuare a sognare.
A questa favola se ne aggiunge un’altra, quella de “Il Gatto senza Stivali”, un gatto più comodista del suo “stivaloso”- mi si passi il termine-, coraggioso ed avventuroso collega. Questo è un gatto a cui piace vivere una vita lontana dal caos, dalle false relazioni, dalle regole, dalle “tasse”, dalla televisione.
Al mio gatto piace una vita vissuta in una casetta lontana che, a scanso di equivoci, non si trova in “Canadà”.
Poi altri brani che parlano della Vita, dell’Amore e della guerra, non delle guerra così come l’abbiamo studiata sui libri di storia, ma della guerra che oggi chiamano “esportazione di democrazia” di cui sono pieni i notiziari e la maggior parte dei giornali.
Riporto, liberamente, all’inizio del brano “Il Cronista”, uno stralcio di intervista rilasciata da Tiziano Terzani in cui si sottolinea come per evitare le guerre che oggi stiamo combattendo ed il terrorismo, bisognerebbe andare a capire e risolvere quei problemi che hanno creato il terrorismo e che spingono delle persone all’atto estremo di farsi esplodere, ammazzarsi ed ammazzare tanta altra gente.
Poi troverete altri brani frutto, come ho già detto, di anni di prove, scritture e registrazioni.
È un altro capitolo della mia vita che si racconta, che si chiude, un altro libro scritto, letto e riletto migliaia di volte, corretto, ricorretto e pubblicato; spero raccolga il consenso delle persone che mi hanno seguito fin qui e delle persone che, stanche dei talk- show, dei numerosi talent e stanche della musica “usa e getta”, inseguono quei pochi attimi di sincerità che la nostra terra ci regala e che molto spesso restano, come sogni nei cassetti, senza spazio e senza voce per potersi far vedere e sentire.

Credits

Il nome: "Archinué" è una parola del siciliano antico (letteralmente “Arco di Noè”) che indicava l’arcobaleno. Vincitore di Sanremo Giovani (novembre 2001); Premio della Critica e Premio “Sala stampa Radio TV” con il brano “La Marcia dei Santi” (2002)al Festival di Sanremo 2002;
Protagonista di manifestazioni e programmi televisivi quali: Sanremo Famosi, Sanremo Giovani, Festival di Sanremo, Domenica In, Sanremo Top, I Fatti Vostri, nella sezione Big;
Tournee estive a fianco di musicisti di fama nazionale ed internazionale come Max Gazzè, Banda Bardò, Biagio Antonacci e Bill Wyman (tour 2002);
Collaborazioni con Solomon Burke (in Sognando Las Vegas);
2006 esce sui network nazionali il nuovo singolo discografico degli Archinué’ “RADIOFONICO”, cantata con Nino Frassica;
2009 esce il nuovo album firmato Archinué’ “ L’Uscita dell’Uomo dalla Tangenziale”(11 tracce), che vede la collaborazione di Nino Frassica e Naike Rivelli, (figlia dell’attrice Ornella Muti);
2009 partecipa alla X° edizione Del Festival della canzone Siciliana nel cui ambito gli viene assegnato il Premio della critica per il miglior testo con il brano “Dulcinea” ispirato al Don Chisciotte di Cervantes;
2014 esce sui network nazionali l’EP “Tutto l’Oro del Mondo”;
2016 esce il Nuovo CD “Biancaneve non vuole svegliarsi”.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati