#15domande: Aimone Romizi dei FASK Rubrica

Foto di Starfooker - Aimone Romizi dei Fast Animals & Slow Kids risponde alle 15 Domande di RockitFoto di Starfooker - Aimone Romizi dei Fast Animals & Slow Kids risponde alle 15 Domande di Rockit
19/11/2013 di

Primo disco comprato
Lo zecchino d’oro. Era l’anno in cui aveva vinto "È meglio Mario”.
Gran pezzo, gran disco.

Primo concerto a cui sei andato
11 forse 12 anni, con mio fratello, al centro sociale occupato “la skoletta” di Perugia.
Suonarono gli Happy Noise, gli Ardotti n’cencio e credo anche gli Ouzo ma non ne sono sicuro. Comunque band hardcore punk.

La canzone più bella che hai scritto
Forse “A cosa ci serve” da "Hybris".
In realtà però questa domanda non vale: tendo a odiare tutto ciò che ho scritto dopo il terzo ascolto.

La canzone che hai scritto che ti piace meno
Si chiama “Lì” ed è sul nostro primo disco “Cavalli”.
Mi sembrava anche carina quando la registrammo.
Pazzia.

Il tuo desiderio più grande
Essere felice?

La tua paura più grande
Non essere felice?

La canzone di altri che avresti voluto scrivere tu
Qui è problematica. Va molto a momenti.
Per quello attuale direi: "Because" dei Beatles.

Qual è il tuo modo preferito di passare il tempo libero?
Suonare. Amici. Suonare.

Quattro righe per raccontare la cazzata più grande che hai fatto in tour
Lasciare il furgone carico, parcheggiato per strada, per una sola lunghissima notte.

Dove vorresti vivere?
Dove vivo. A Perugia.
Magari un pochino più spostato verso il confine toscano, fra quelle colline bellissime.

In che epoca vorresti vivere?
Questa.

La persona che stimi di più
Al primo posto del podio della mia stima ci sono più persone a pari merito.
Sono tutte persone che non conoscete, perché sono i miei amici più cari.

La persona che disprezzi di più
Non disprezzo nessuno.

Se non avessi fatto il musicista, ora cosa staresti facendo?
La domanda presuppone l’essere musicista.
Cosa che in effetti non sussiste. Purtroppo.
Sono un laureato in biotecnologie, ora studente in specialistica farmaceutica.
Credo farei lo studente, come di fatto faccio.

Come ti immagini fra dieci anni
Morto?

Tag: rubrica

Commenti (1)

  • Vanessa Pezzotto 20/11/2013 ore 21:37 @vanessa.pezzotto

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Com'è "Ossigeno", il nuovo programma di Manuel Agnelli