È tornato Andrea Nardinocchi: ascolta "Sanremo amore scusa"

06/02/2018 di

Qualcuno se lo sarà anche chiesto, ma che fine ha fatto Andrea Nardinocchi? Dopo la pubblicazione del bell'album del 2015 "Supereroe", sembrava un po' sparito dai radar. In questi tre anni in realtà, Nardinocchi si è dedicato a tante attività: ha scritto per altri, si è lanciato in una serie di progetti alternativi, anche non prettamente musicali, e soprattutto si è dato il tempo per riflettere, condensando il tutto in nuove idee ed energie per un nuovo album.

Però, però, però...però qualcosa deve essere rimasto a punzecchiare Nardinocchi sul passato, il classico sassolino nella scarpa di un antico problema irrisolto. Così oggi è tornato col brano "Sanremo amore scusa", sì, proprio oggi, nel giorno di inizio della kermesse più famosa d'Italia.

Sicuramente ricorderete la sua partecipazione a Sanremo Giovani del 2013, quando un piccolo pubblico lo conosceva solo per il brano "Un posto per me", pubblicato dalla Giada Mesi di Dargen D'amico. Non aveva neanche un album all'attivo, e anche dal vivo si era esibito pochissime volte. Una certa inesperienza che forse non ha giovato in quel momento della sua carriera.

Il brano è molto esplicito: racconta come un meccanismo come quello di Sanremo può fagocitare fino a distruggere le speranze di artisti giovani e spesso impreparati ad affrontare quel tipo di palco. Come dice lo stesso Nardinocchi nella canzone, qualcuno di cui si fida gliel'aveva detto. Oggi Nardinocchi torna per togliersi anche pubblicamente quel peso dal petto, e sceglie il modo più spettacolare per farlo, pubblicando un brano che contiene nel titolo la parola "Sanremo". Forse non è stata un'esperienza totalmente positiva per lui, ma non si può dire che non abbia imparato qualcosa di nuovo sulla promozione.

Tag: nuovo brano

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    "Zeta reticoli" dei Meganoidi compie 15 anni e continueremo ad amarla per sempre