Creative Commons è davvero un'alternativa alla SIAE? Rubrica

Chiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorniChiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorni
20/11/2013

Per proporre le tue domande all'Avvocato Aliprandi, scrivi a aliprandi@rockit.it 
(leggi la descrizione della rubrica)

#35 Ho letto in rete vari articoli che parlano di Creative Commons come alternativa alla SIAE. E' corretta questa qualificazione?

RISPOSTA: 
Assolutamente no! Mettere Creative Commons e SIAE sullo stesso piano è un errore che farebbe bocciare qualsiasi studente all'esame di diritto d'autore. Si tratta di due enti che svolgono attività differenti e che non sempre sono in contrapposizione tra loro. SIAE è una società di gestione collettiva dei diritti d'autore, a cui gli autori delegano la gestione dei propri diritti e la raccolta dei relativi proventi (abbiamo già parlato delle funzioni e dei poteri della SIAE in molte altre puntate della rubrica, quindi non ci torniamo). Creative Commons è un ente non-profit attivo nella divulgazione e nella promozione di nuovi modelli di gestione del diritto d'autore; e questa sua attività si esplica principalmente con la diffusione di un set di licenze che si possono utilizzare liberamente e gratuitamente. L'utilizzo delle licenze CC realizza una sorta di “autogestione” dei diritti d'autore: sono gli autori (o comunque i titolari dei diritti sulle opere) a scegliere autonomamente ed applicare sotto propria responsabilità le licenze proposte da CC. Ciò non instaura alcun tipo di rapporto di intermediazione: CC infatti non gestisce i diritti d'autore in nome e per conto degli autori, non prevede l'iscrizione come associato e non ridistribuisce i proventi.

Avv. Simone Aliprandi

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Simone Aliprandi / Copyright-Italia.it è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

Tag: siae creative commons avvocato

Vi raccomandiamo:

Commenti (5)

Carica commenti più vecchi
  • Gnagnu 20/11/2013 ore 18:51 @Gnagnu

    "come alternativa" non vuol dire "sono uguali"
    non funzionano allo stesso modo ok, ma perché non può essere un alternativa?
    ognuno può decidere se iscriversi in siae o usare creative commons, delegare o non delegare.
    magari non ho capito un cazzo, ma a me sembra un alternativa.

  • Gian Marco Tedaldi 29/11/2013 ore 13:03 @amiciamici

    Avvocato grazie per gli ottimi spunti.
    Mi è saltato allo sguardo la licenza delle sue risposte: nel "talloncino" e relativo link si fa riferimento ad una Licenza CC BY-SA ma nel testo sottostante si cita una Licenza CC Attribuzione *Condividi allo stesso modo*.
    Quale versione è corretta?

  • Gian Marco Tedaldi 29/11/2013 ore 13:04 @amiciamici

    Avvocato grazie per gli ottimi spunti.
    Mi è saltato allo sguardo la licenza delle sue risposte: nel "talloncino" e relativo link si fa riferimento ad una Licenza CC BY-SA ma nel testo sottostante si cita una Licenza CC Attribuzione *Condividi allo stesso modo*.
    Quale versione è corretta?

  • Simone Aliprandi 03/12/2013 ore 10:40 @simonealiprandi

    @Gian Marco Tedaldi: BY-SA è proprio l'abbreviazione che indica la licenza Attribuzione-Condividi Allo Stesso Modo

  • Simone Aliprandi 05/12/2013 ore 13:20 @simonealiprandi

    segnalo che su questo tema ho realizzato un articolo più ampio e dettagliato: lo trovate sul mio blog all'indirizzo http://aliprandi.blogspot.com/2013/12/alternativa-siae-cc.html . Leggetelo con attenzione e vi chiarirà tutti i dubbi.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

La guida ai migliori festival estivi 2017