Un'etichetta può firmare un brano come autore? Rubrica

Chiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorniChiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorni
06/03/2013 di

Per proporre le tue domande all'Avvocato Aliprandi, scrivi a aliprandi@rockit.it 
(leggi la descrizione della rubrica)

#6 - Un'associazione (ad esempio un'etichetta discografica o un'associazione non profit) può risultare autrice o coautrice di brani musicali? Esiste una forma giuridica che lo permetta?

Come premessa è importante distinguere due concetti essenziali, che sembrano la stessa cosa ma che invece sono giuridicamente molto diversi: essere autori di un'opera da un lato, ed essere titolari di diritti d'autore. L'autore è un individuo, persona fisica, che “partorisce” un'idea creativa e la estrinseca come opera dell'ingegno; diventa così automaticamente il titolare originario dei diritti d'autore sull'opera. Da quel momento può decidere di cedere i suoi diritti di utilizzazione a qualche altro soggetto (editore, etichetta discografica, produttore cinematografico...) che li gestirà al posto suo per tutta la durata del contratto di cessione. Quindi difficilmente un ente può essere autore e titolare di diritti d'autore in via originaria; più facilmente sarà titolare di diritti d'autore in via derivata. Detto questo, è però possibile che alcuni autori creino insieme un'opera; in quel caso saranno loro decidere come regolare i loro rapporti in merito all'esercizio dei diritti in comunione (eventualmente anche sotto forma di associazione).

Avv. Simone Aliprandi

Licenza Creative Commons
Quest' opera di Simone Aliprandi / Copyright-Italia.it è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

Tag: siae rubrica

Commenti (1)

  • Simone Aliprandi 06/03/2013 ore 13:52 @simonealiprandi

    NOTA: alla regola generale sopra esposta, fanno eccezione alcune particolari tipologie di opere (come ad esempio il software e le banche dati) per le quali, salvo patto contrario, i diritti d'autore sono fin dall'origine dell'azienda/datrice di lavoro e non del singolo sviluppatore dipendente.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS