Quando si verifica un plagio tra brani musicali? Rubrica

Chiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorniChiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorni
25/09/2013 di

Per proporre le tue domande all'Avvocato Aliprandi, scrivi a aliprandi@rockit.it 
(leggi la descrizione della rubrica)

#27 In ambito musicale, quando si verifica un vero e proprio plagio? Ci sono dei parametri chiari per giudicare?

RISPOSTA:
 A titolo di definizione, possiamo dire che il plagio è una forma di contraffazione qualificata e aggravata nella quale si verifica la riproduzione abusiva di un'opera altrui con appropriazione di paternità. Contrariamente a quanto si crede, non esistono dei parametri standardizzati e precostituiti per valutare se un brano musicale sia plagio di un altro. Bisogna quindi valutare caso per caso se il brano susciti nell'ascoltatore il riconoscimento di un pezzo coperto da diritto d'autore ad esso antecedente; e ciò dev'essere fatto considerando vari aspetti, quali la successione di note della linea melodica, la loro scansione ritmica, l'armonia in cui sono inserite e anche il loro effetto generale. Secondo la giurisprudenza italiana “la parziale assonanza tra due composizioni musicali, casuale e limitata a poche battute, esclude che tra esse vi sia plagio, soprattutto quando esse si ispirano a diverse tradizioni musicali.” Ci vuole quindi qualcosa in più di una semplice somiglianza; d'altronde in certi generi musicali (pensiamo al blues, alla musica popolare...) le combinazioni di note e accordi possibili non sono poi così innumerevoli. Dunque, nel caso di una controversia giudiziale per plagio, normalmente il giudice incarica un consulente tecnico (solitamente un docente di teoria musicale specializzato in questo tipo di consulti) di redigere una perizia giurata che confronti i due brani e verifichi l'eventuale contraffazione. Dopo di che il giudice, rileggendo e interpretando tale perizia alla luce dei principi del diritto d'autore, redige la sentenza.

Avv. Simone Aliprandi

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Simone Aliprandi / Copyright-Italia.it è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

Tag: rubrica plagio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello