X Factor 2021, sono sempre i migliori che se ne vanno

Nella puntata più bella dell’edizione, un sacco di emozioni grazie ai duetti: su tutti i Bengala Fire con Motta ed Erio con La Rappresentante di Lista. Alla fine i giudici decidono di tenere un concorrente a testa, e così il nostro cuore sanguina un po'

Erio lascia X Factor 2021 a un passo dalla finale
Erio lascia X Factor 2021 a un passo dalla finale

Se qualcuno non avesse seguito l'edizione 2021 di X Factor, il mio consiglione sarebbe di guardare questa puntata, ancora più interessante della finale con quelle bietole bollite dei Coldplay. Semifinale con Erio, gIANMARIAFellow, Bengala Fire e Baltimora, con le cover e i duetti con La Rappresentante di Lista, Fulminacci, Samuele Bersani, MottaBenjamin Clementine e pure Manuelone Agnelli che presenta il suo primo pezzo originale solista. Cosa volete di più, un gelato?

La prima manche sarà proprio quella dei duetti e al solito darò i voti tronfio della mia posizione di comodo sul divano, privo dell'ansia e del pathos che concorrenti, giudici e ospiti vanno affrontando durante la diretta. Giudizi spietati e rimarchevoli, però inizia proprio Manuel Agnelli con Rodrigo D'Erasmo, Beatrice Antolini e i Little Pieces of Marmelade che canta La profondità degli abissi dalla colonna sonora di Diabolik. 55 anni di putenza e pathos, ma ne ho già scritto qui e non vorrei sbrodolare.

Iniziamo con la manche dei duetti, Erio è il primo e La Rappresentante di Lista si sposa sulla carta benissimo con lui. Cantano Amare, il pezzo sanremese e beh, la versione a due voci con Veronica Lucchesi è bellissima, proprio tanto. Mi sembra di essere entrato nel film Shortbus, se sapete di cosa parlo cinque alto per voi. Voto 7 e 1/2, belle le armonizzazioni che in originale non c'erano. 

 

video frame placeholder

Fellow dai e poi ridai ce l'ha fatta a cantare con Benjamin Clementine, il suo idolo già cantato un paio di volte dal ragazzone coi ricci e la voce baritonale. L'ospite è al piano e accompagna Fellow e insieme armonizzano ma non mi convincono fino in fondo in questa versione di I Won't Complain, anche se si rispettano molto non mi sembrano incollati a dovere. Voto 7-, qualche stecca ma voto 10 a Benjamin Clementine che ha accettato di suonare con un ragazzo che ancora si deve fare e che dovrebbe credere un po' di più in se stesso.

video frame placeholder

A gIANMARIA è andata no bene, di più: Samuele Bersani è uno di quei cantautori che riesce a farmi piangere come un vitellino al macello e Spaccacuore, beh, sono emozionato anch'io da casa. Il duetto non saprei, perché questa è una canzone che va cantata bene, non urban, non street, non strascicata ma bene e Gianma non ha questa peculiarità. Voto 6 e 1/2, non c'è nessuna armonia né cambio, semplicemente non è venuta bene. Che poi il ragazzo sappia scrivere ok, ma questa interpretazione proprio no.

video frame placeholder

Per Baltimora arriva Fulminacci con Resistenza, un cantautore giovane che un po' gli somiglia, anche lui non ama essere troppo al centro dell'attenzione e che scrive molto bene. Finalmente per Baltimora un pezzo che non sa di melodramma e qui Edoardo dà il meglio di sé, questa scena romana 3.0 col chitarrino sembra più affine a lui di tante canzoni intense che ha cantato in precedenza e anche l'affinità con Filippo si sente. Voto 7 e 1/2.

video frame placeholder

Per ultimi ma non ultimi i Bengala Fire, la sola band rimasta in gara che duetta con Motta, uno dei pochi cantautori rock rimasti in giro, per quel pezzone che è Del tempo che passa la felicità. Che figo vedere la maturazione di questo gruppo e sentire una canzone così trasformata in versione un po' più british. Mario e Francesco si sono alternati ai timpani e hanno cantata molto bene, voto 8. Molto interessanti in italiano, più che in inglese.

video frame placeholder

 

Mentre aspettiamo il televoto Ludovico suona una zoppicante Zitti e Buoni annuncia che in finale saranno ospiti anche i Måneskin, partiti da qui alla conquista del mondo. Scemo io, niente televoto per ora, si va subito alla seconda manche e Baltimora canta Altrove di Morgan, così, giusto una canzoncina come tante. Edo torna melodrammatico e non c'entra proprio niente con il pezzo. Ci sono pure accordi cambiati per semplificarla, oppure così pare a me, in ogni caso scelta sbagliata e voto 5.

Bello il momento di scazzo e riappacificazione dei Bengala Fire in video a cui Manuel dà i Kinks e i Fratellis insieme, un mash up superrock sguaiato e inglesissimo in cui i ragazzi si trovano a loro agio e Mario riesce a saltare di nuovo come un pinguino impazzito. Devono andare in finale a 'sto punto. Voto 7. Ho riso su "Non diciamo cazzate" di Manuel a Mika che continua a chiamarli cover band. All'inizio anch'io pendevo da quella parte, ma è innegabile che ci sia stata un'evoluzione incredibile.

gIANMARIA oggi lo vogliono per forza mettere in difficoltà e quindi Emma gli affida Alexander Platz di Franco Battiato, portata al successo da Milva a cui cambia le parole. Da casa ho bestemmiato fortissimo, le parole di Franco non si cambiano, punto e basta. Problema tecnico per lui, che ferma la canzone a metà e poi rinizia, un bel gesto di professionalità. Nonostante ciò l'operazione non mi piace granché, ma gli riconosco un carisma e un pathos che pochi hanno lì dentro, a volte anche fuori. Voto 7-, mi ricredo anch'io. Bravo Manuel che ricorda Alfredo Cohen e Valery, il pezzo da cui Alexander Platz discende.

 

video frame placeholder

Fellow e Florence and the Machine, è possibile questo connubio? Apparentemente no, se poi ci metti l'arrangiamento sinfonico alla Mika proprio no. Assegnazione che più sbagliata non si può e grande dispiacere per questo ragazzo bravissimo alle audizioni e piano piano sempre più perso nel meccanismo sgretolante dello show. Voto 5.

Erio che canta i Radiohead di Street Spirit, qui c'è da farsi venire dei brividi seri e puntualmente arrivano. Non so più cosa dire di Erio, di sicuro è divisivo perché la sua voce è molto particolare, ma quando Manuel gli dà la canzone giusta raggiunge vette che gli altri non riescono a raggiungere. Questa interpretazione è stata elegante ed eterea, di una delicatezza rara. Voto 8.

Giunge il televoto: vanno in finale gIANMARIA, Fellow (non sono d'accordissimo), Bengala Fire (chi l'avrebbe mai detto) e poi mandano centordici minuti di pubblicità per farci attendere il ballottaggio tra Erio e Baltimora. Io, come Tiziano, non me lo so spiegare, parteggiando spudoratamente per il primo. Manuel e Manuelito ovviamente già sappiamo cosa votano, Emma e Mika eliminano Erio, io sono assolutamente sconvolto da questa decisione. Per me era ed è ancora il vincitore dell'edizione. 

I giudici hanno finito per mettere la gara prima della musica e sono andati in finale con un concorrente a testa, ma lasciatemi dire che è stata una decisione davvero scandalosa. Rischio di essere troppo di parte e pazienza, ma sono di nuovo d'accordo con Manuel quando dice nel post show che un talento e una voce come quella di Erio andrebbe preservata e difesa di più all'interno di un programma televisivo che per sua natura sarebbe portato a spingere prodotti più commerciabili. Chiudo così, con l'amaro in bocca di una soluzione che Stanis La Rochelle definirebbe molto italiana.

---
L'articolo X Factor 2021, sono sempre i migliori che se ne vanno di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 2021-12-03 08:05:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • esteban_ariel 49 g Rispondi

    Ciao.Mi chiamo Tatiana. Ho pianto forse 2 giorni... non sono andato al lavoro.Volevo dire che decisione di giudici di togliere VINCITORE! Sanno tutto quando Erio apre la bocca con Elvis avrebbe già vinto! A me da fastidio come giudici ( bugiardi) prima 5 puntate dicono che non possono immaginare che esce Erio... e prima di finale cosi... Io ormai non guarderò più mai xfactor invece al concerto di Erio sono già pronta di partire con tutta la mia famiglia perché anche i bambini che amano lui.

  • CinziaSolera 50 g Rispondi

    Ciao!.
    Mi chiamo Cinzia e sono rimasta sconvolta anche io x eliminazione di Erio.
    Lo considero sensibile delicato e innovativo.
    Ma come al solito vincerà il commerciale e questo mi delude moltissimo.
    Quello che spero e' che Erio entri a fare parte di quei cantanti di nicchia che valgono più di tanti brani sentiti e risentiti alla radio.
    Grazie!

IL TUO CARRELLO