Rubrica

Gemme - Rarità emerse dal sottosuolo della musica italiana

Questa volta le gemme che abbiamo tirato fuori sono particolarmente preziose: un bel mix di compositrici italiane di musica classica
24/03/2017 11:15

Sono passati un po' di mesi dall'ultima puntata di Gemme, la nostra rubrica che serve a riportare alla luce le rarità del sottosuolo della musica italiana. Questa volta torniamo con un appuntamento molto particolare: autore del mix che state per ascoltare è Francesco Fusaro, giornalista, dj e producer che collabora da anni con Rockit e che ultimamente è impegnato in una nuova avventura musicale con Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro dal nome 19'40'', della quale vi abbiamo parlato qui. Oltre a tutto questo, Fusaro fa anche della radio: il mix che ci ha regalato per Gemme è l'ultima puntata del suo programma Bar Italia su Shoreditch Radio, che per l'occasione si è concentrata sulle compositrici italiane di musica classica.

Ve la racconta meglio lo stesso Francesco:

"Capisco bene il tic nervoso che porta i compilatori di scalette di 'underground italiano' a pescare dal repertorio della library music, delle colonne sonore o a concentrarsi su oscure attività parallele di musicisti pop (Enrico Ruggeri che scrive per Diana Est, Zucchero che produce italo disco, fate voi): quelle sono effettivamente le cose che più si avvicinano al concetto di underground italiano, volenti o nolenti. La musica classica scritta da italiani, ieri come oggi, non è né over né under: ancora non si capisce dove stia, a parte qualche sala da concerto o qualche festival. Quella scritta da donne, poi, apriticielo.
Immagino già chi accuserà questa mia selezione musicale di ghettizzazione: «Metti tutta la roba scritta da queste compositrici dentro un'unica scaletta di un'ora, così poi non ci pensiamo più». In realtà, il pretesto (doppio) è il contesto: la serie di Rockit (Gemme, sostantivo femminile plurale) e il mio ora defunto programma per Shoreditch Radio, nel quale ho tentato di offrire una carrellata sulla musica del nostro paese che bucasse un po' le solite ritrite cartoline. Quest'ultima puntata di Bar Italia (che sto trasformando in un DJ set) si ricollega inoltre al mio nuovo programma per NTS Radio, che sarà dedicato interamente alla musica classica e contemporanea, questa volta senza confini di sorta.
Quando sentite dire che «non c'è più musica interessante da ascoltare in giro», date (o datevi, se siete voi a dirlo) un piccolo schiaffetto correttivo: chi cerca, trova."


Questa la tracklist della puntata:

Ada Gentile - "Preludio"
Beatrice Campodinico - "Around"
Giulia Lorusso - "Esserepelle (Orchestral Sketch)"
Clara Iannotta - "Siciliana-miniature" for string trio
Sonia Bo - "Pax" for solo flute
Silvia Bianchera - "D'eco", for piano
Biancamaria Furgeri - "Rosa Rorans"
Alice Berni - "Le teste e le ombre"
Clara Magnan - "Margini Uno", for violin, viola, cello and piano
Roberta Silvestrini - "Plaisenterie pour deux", for two pianos
Francesca Verunelli - "Interno rosso con figure II"

 

---
L'articolo Gemme - Rarità emerse dal sottosuolo della musica italiana di Nur Al Habash è apparso su Rockit.it il 24/03/2017 11:15

Tag: gemme

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati