Se utilizzo licenze Creative Commons non commerciali, posso vendere i miei cd? Rubrica

Chiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorniChiedilo all'avvocato: la rubrica di Rockit in cui l'avvocato Simone Aliprandi risponde a dubbi su diritti d'autore e dintorni
09/05/2013 di

Per proporre le tue domande all'Avvocato Aliprandi, scrivi a aliprandi@rockit.it 
(leggi la descrizione della rubrica)

#14. Se utilizzo una licenza Creative Commons Non Commerciale per i miei brani posso poi vendere copie del mio CD?

Certamente! La clausola “Non commerciale” è stata pensata proprio per far sì che il detentore dei diritti (il cosiddetto licenziante, ovvero colui che applica la licenza all'opera) possa rilasciare liberamente l'opera mantenendo però la gestione esclusiva di alcuni diritti (il famoso modello “alcuni diritti riservati”). Con quella clausola, appunto, il detentore dei diritti mantiene per sé il diritto esclusivo di sfruttare l'opera a scopi commerciali. Di conseguenza, egli (e nessun altro) può vendere copie delle opere; in alternativa può cedere i diritti di sfruttamento commerciale ad un altro soggetto (ad esempio un'etichetta discografica), cercando così di contemperare il rilascio “open” dell'opera con la remunerazione commerciale. Ovviamente, per meglio comprendere la portata della clausola “Non Commerciale” è consigliabile leggere nel dettaglio la definizione che viene fornita dalla licenza.

Avv. Simone Aliprandi

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Simone Aliprandi / Copyright-Italia.it è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati