Paolo Sorrentino meriterebbe un Oscar anche per le sue colonne sonore

Il regista partenopeo più internazionale che abbiamo compie 50 anni, e ha un orecchio invidiabile
29/05/2020 14:19

Paolo Sorrentino possiede un orecchio attentissimo. I suoi lungometraggi agiscono e reagiscono alla colonna sonora, che molto spesso diventa padrona assoluta della scena. Appassionato, a quanto pare, di new wave, jazz, post rock, ambient, indietronica ma anche di musica classica, per i commenti musicali dei suoi film si attornia di compositori italiani d’eccezione, frequentatori degli archi tanto quanto dell’elettronica, per una commistione drammatica ed insieme contemporanea. Pasquale Catalano, Teho Teardo e Lele Marchitelli sono solo alcuni degli artisti con i quali ha collaborato, arrivando anche ad avvalersi dei servigi di due star internazionali quali David Byrne (leader dei Talking Heads) e Will Oldham (Bonnie Prince Billy) e David Lang per i suoi film americani.


Nei suoi lavori, la musica non funziona da semplice tappeto sonoro ma aiuta il montaggio, stende veli di beatitudine, indonda oppure simula l’effetto videoclip. Segue i passi del protagonista. Lo guida, dirige l'umore, il ritmo narrativo. Una dote per nulla trascurabile per un regista: ciò che segue è quindi un piccolo omaggio all’orecchio di Paolo Sorrentino.

 

L'uomo in più, 2001. Musiche di Pasquale Catalano

Piero Umiliani & Chet Baker – Relaxing with Chet

Air - Ce Matin Là

 

Le conseguenze dell'amore, 2004. Musiche di Pasquale Catalano

Lali Puna - Scary World Theory

Pasquale Catalano - Le conseguenze dell'amore

 

L'amico di famiglia, 2006. Musiche di Teho Teardo

Anthony & The Johnsons - My Lady Story

Teho Teardo - Il mio ultimo pensiero

 

Il Divo, 2008. Musiche di Teho Teardo


Cassius – Toop Toop (Rockamerica)

Theo Teardo - Sono ancora qui

Robert Lippok & Barbara Morgenstern – Gammelpop

 

This Must Be The Place, 2011. Musiche di David Byrne e Will Oldham

 

David Byrne - This Must Be The Place

Julia Kent - Gardermoen

 

La Grande Bellezza, 2013. Musiche di Lele Marchitelli.

 

Lele Marchitelli – Color My World

Tape – Parade

 

Youth - La giovinezza, 2015. Musiche di David Lang 

 

Sun Kil Moon - Third and Seneca

Igor Stravinsky - L'oiseau de feu - Finale

David Byrne - Dirty Hair

 

 

The Young Pope, 2016 - Musiche di Davide Marcheselli

Nada - Senza un perché 

Davlin - All Along the Watchtower

 

Loro, 2018 - Musiche di Lele Marchitelli

Fabio Concato - Domenica bestiale

LCD Soundsystem - Jump into the Fire

 

The New Pope, 2020 - Musica di Lele Marchitelli

La Rappresentante di Lista - Questo corpo 

Sofi Tukker, Charlie Barker - Good Time Girl 

Afterhours - Voglio una pelle splendida

 

---
L'articolo Paolo Sorrentino meriterebbe un Oscar anche per le sue colonne sonore di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 29/05/2020 14:19

Tag: colonna sonora

Commenti (2)
Carica commenti più vecchi
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
Leggi anche
Pannello

TOP IT

La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

vedi tutti

ULTIMI ALBUM

Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

vedi tutti