Tutti i numeri e le statistiche del Primavera Sound di Barcellona

primavera sound 2016 logoprimavera sound 2016 logo
23/05/2016 di

Dall'1 al 5 giugno 2016 si terrà anche quest'anno a Barcellona uno degli appuntamenti diventati imperdibili per la musica internazionale: il Primavera Sound Festival. Il cartellone è davvero impressionante e va dai Radiohead ai Tame Impala, dai Beach House ai Dinosaur Jr, assieme a moltissimi altri artisti da tutto il mondo (ci sono anche 4 band italiane, le trovate qui).

Il festival è nato nell'ormai lontano 2001, e da allora ogni edizione ha attirato migliaia e migliaia di spettatori, arrivando ad accrescere il proprio pubblico di 25 volte dal debutto di 16 anni fa. Nel 2015 si è arrivato ad un numero record: hanno partecipato al festival quasi 200.000 persone, delle quali 20.000 il mercoledì, 48.000 il giovedì, 52.000 il venerdì, 55.000 il sabato e 20.000 nelle altre venue del festival, come Primavera als Clubs, Primavera al Parc, Primavera a la Ciutat, per un totale di 325 concerti.

(clicca sull'immagine per ingrandire)

 

La crescita, ovviamente, si traduce anche in un sempre maggiore numero di artisti: passati dai 19 del 2001, si è arrivati ai 250 del 2015. L'edizione finora più ricca dal punto di vista del cast è stata quella del 2014, con ben 267 musicisti ad esibirsi da tutto il mondo. Il primissimo artista che ha calcato il palco del Primavera Sound è lo spagnolo Sr. Chinarro, la band che ha suonato più spesso sono gli Shellac (9 volte!) mentre il concerto più lungo è stato quello dei Cure, durato più di tre ore.   

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Il prossimo grafico è uno dei più interessanti: mostra i paesi di provenienza di giornalisti e professionisti del settore ai quali è stato accordato un accredito per il festival e per le attività collaterali. Esclusa la Spagna, che per ovvi motivi colleziona il maggior numero di pass stampa, l'Italia è il secondo paese con più partecipanti dopo il Regno Unito. Il dato è dovuto anche al fatto che l'organizzazione del festival negli ultimi anni ha investito su due uffici stampa italiani, A Buzz Supreme e Sfera Cubica, che hanno contribuito alla diffusione della manifestazione nel pubblico italiano. 

(clicca sull'immagine per ingrandire)

 

Dal 2010, durante le giornate del festival viene organizzato anche il PrimaveraPro, una manifestazione che consiste in una serie di incontri, workshop e showcase dedicati ai professionisti del settore musicale. Lo scorso anno sono state organizzate 21 conferenze, 29 presentazioni, 5 mentoring session (incontri pensati per mettere in contatto i partecipanti con alcuni tra i più importanti professionisti del music business), meeting privati e sessioni di networking - oltre al congresso internazionale delle etichette indipendenti, il congresso internazionale delle sale concerto, e uno spazio dedicato alle startup in campo musicale in cerca di finanziamenti.
In totale, lo scorso anno hanno partecipato al PrimaveraPro 2.719 professionisti (anche in questo caso l'Italia era poco dietro il Regno Unito) provenienti dalle più disparate aree. Sorprendentemente, i giornalisti non erano la categoria più numerosa.

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Se vi rimane qualche dubbio o volete leggere ancora più informazioni su uno dei festival più longevi d'Europa, qui sotto trovate una bella infografica prodotta dall'organizzazione del Primavera Sound in occasione dei 15 anni del festival.
Ci si vede a Barcellona!

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Tag: primavera sound festival music business

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello

    LEGGI ANCHE:

    Tutti i festival musicali stanno iniziando ad avere la stessa lineup